COME SCEGLIERE UN VENTILATORE - che è meglio, ghisa o antiaderente, ceramica o teflon per frittelle e per friggere

Pensi che le padelle antiaderenti dovrebbero conciliare i fan dei diversi "pentolame"? Non era così! Sì, sono leggeri, il cibo non brucia e il consumo di grassi è minimo, sono facili da lavare. Ma su un rivestimento antiaderente, non puoi friggere a lungo ad alte temperature: vengono rilasciate sostanze tossiche. Concludiamo: dovrebbero esserci diverse pentole nell'arsenale degli utensili da cucina.

1. Padella in ghisa: affidabile e durevole

Il "trucco" di una padella in ghisa è la distribuzione uniforme del calore e il raffreddamento lento. A causa di ciò, i prodotti in esso contenuti non sono solo fritti, ma anche languiscono, come in un forno. La padella in ghisa è adatta per cibi che richiedono tempi di cottura lunghi. Può essere riscaldato più fortemente dell'alluminio, usandolo per grigliare.

Attenzione, sorpresa! Durante l'uso, la ghisa acquisisce proprietà antiaderenti: nel processo di frittura in padella, si forma un film grasso, che si intensifica dalla cottura alla cottura. Il cibo in tali piatti praticamente non brucia.

Le padelle in ghisa sono senza pretese e resistenti:

  • non sbiadire
  • non deformare,
  • è facile prendersene cura: basta sciacquare con acqua e asciugare.

"Svantaggi" delle pentole in ghisa: peso e ... fragilità del metallo. Se una debole mano femminile trema e la padella è attaccata al pavimento, potrebbe rompersi. Affinché una padella duri per molti anni, non lavarla con detergenti che rimuovono il grasso e distruggono la pellicola che ha acquisito.

Dopo aver portato a casa una padella in ghisa nuova di zecca, non cuocerla subito.

  • Lavalo e asciugalo.
  • Ungere abbondantemente il fondo e i bordi con olio o grasso.
  • Riscaldare sul fuoco o in forno per 10-15 minuti.

Solo dopo tale preparazione la ghisa mostrerà il suo lato migliore.

2. Pentole in acciaio inossidabile: la scelta di chef professionisti

Gli chef dei ristoranti cucinano in padelle antiaderenti di acciaio inossidabile. E non è un caso: l'acciaio inossidabile non cambia il gusto e l'odore dei prodotti, serve a lungo, non si graffia ed è facile da pulire. Si riscalda velocemente e non si raffredda a lungo, quindi è adatto sia per cuocere a fuoco lento sia per fritture veloci, se la padella è molto preriscaldata.

L '"acciaio inossidabile" richiede abilità: affinché i prodotti non si attacchino al fondo, devono essere messi in olio ben riscaldato e mescolati frequentemente. Inoltre, se una padella "vuota" rimane sul fuoco a lungo, su di essa si formeranno brutte macchie verde-blu.

3. Padella in alluminio: la più leggera

Le padelle in alluminio sono leggere ma di breve durata. E più sono leggeri, più velocemente diventano inutilizzabili.

Se decidi di acquistare una padella in alluminio, fai attenzione allo spessore del suo fondo. Dovrebbe essere più di 5 mm per friggere la carne e almeno 2 mm per i pancake. Più spesse sono le pareti della padella, migliore è la distribuzione e la conservazione del calore. Le pentole in alluminio pressofuso non si raffreddano a lungo ed sono ideali per la cottura di pietanze che richiedono cotture lunghe. Una padella stampata con un fondo sottile è adatta solo per una stufa a gas. Su elettrico, dove la temperatura di riscaldamento è più alta, si deforma immediatamente per surriscaldamento. È possibile determinare il tipo di padella in base al peso: stampato leggero, stampato pesante.

4. Padella in rame - per gli esteti culinari

Poiché il rame si riscalda e si raffredda rapidamente, in tali padelle vengono cucinati piatti complessi, controllando i cambiamenti di temperatura. L'interno della padella è solitamente rivestito di acciaio inossidabile perché il rame reagisce chimicamente con molti alimenti.

Vedere la tabella seguente per l'intera verità sui materiali delle pentole.

Materiale Benefici svantaggi
Ghisa
  • distribuisce il calore in modo uniforme e si raffredda lentamente
  • acquisisce proprietà antiaderenti quando viene utilizzato
  • non sbiadiscono nel tempo e non si deformano agli sbalzi di temperatura
  • peso elevato
  • materiale fragile
Inossidabile
  • il rivestimento non è graffiato
  • facile da pulire
  • si riscalda rapidamente e si raffredda lentamente
  • adatto per cuocere a fuoco lento e per friggere velocemente
  • il cibo si attacca in una padella scaldata
  • è necessario mescolare spesso gli alimenti per non bruciarli
  • si formano delle striature sui muri se "vuoto" rimane a fuoco per lungo tempo
Alluminio
  • raffreddando lentamente
  • facile
  • non durevole
  • non adatto a tutte le stufe
  • deformato se surriscaldato
Rame
  • si riscalda rapidamente
  • si raffredda rapidamente

Come scegliere una padella per tipo di rivestimento

Nel processo di cottura è importante non solo il tipo di padella, ma anche il materiale con cui è realizzata. Da questo dipendono il gusto del cibo, la temperatura di cottura consentita, i particolari della cura dei piatti, ecc.

  1. Il rivestimento in teflon antiaderente è una buona opzione per i cuochi inesperti: è facile friggere verdure, pesce e prodotti a base di farina. Ma è necessario mescolare il cibo durante la cottura con una spatola di legno o di plastica per non graffiare la superficie. Il danneggiamento dello strato protettivo può causare il rilascio di sostanze nocive dal materiale di base della pentola. Il rivestimento in teflon viene distrutto dal surriscaldamento (più di 200 ° C). Ecco perché hanno iniziato a produrre pentole con un indicatore sensibile alla temperatura: thermospot. Una variazione della luminosità del cerchio al centro del fondo indica che la pentola ha raggiunto i 180 ° C e che il cibo deve essere caricato tenendo d'occhio la temperatura. Il teflon può essere lavato solo con una spugna morbida.
  2. Il vantaggio principale di una padella in ceramica è la sua durata. Anche se ti distrai dal processo di cottura e rovini il cibo, il materiale di rivestimento non ne risentirà. La ceramica può resistere al riscaldamento fino a +450 ° C, riscaldandosi in modo uniforme e raffreddandosi lentamente. Ma non tollera sbalzi di temperatura improvvisi, quindi non gettare cibi freddi o surgelati sulla ceramica calda.
  3. Il rivestimento in smalto protegge il cibo dalla penetrazione di ioni metallici. I batteri non crescono sulla superficie liscia dello smalto. Tali pentole vengono utilizzate su qualsiasi fornello: a gas, elettrico, in ceramica o a induzione. Lavabile a mano o lavabile in lavastoviglie. Nonostante la forza visibile dello smalto, se maneggiato con noncuranza, si formano delle scheggiature su di esso. L'acciaio non protetto dallo smalto si ossida a contatto con il cibo, la ruggine e i piatti pronti si deteriorano rapidamente.
  4. Il rivestimento in granito, come il marmo, è una pellicola di particelle minerali fini. È adatto a qualsiasi tipo di cottura, evita che i cibi si attacchino e si attaccano ed è facile da pulire. Come ogni rivestimento antiaderente, richiede un'attenta manipolazione.

Per le caratteristiche di ciascuno dei rivestimenti, vedere la tabella seguente.

Rivestimento Benefici svantaggi
Teflon
  • cibo facile da friggere
  • mescolare il cibo solo con una spatola di legno o di plastica
  • il rivestimento viene distrutto dal surriscaldamento
  • lavare la padella solo con una spugna morbida o un tovagliolo
Ceramica
  • durevole
  • resiste alle alte temperature
  • si riscalda e si raffredda in modo uniforme
  • il rivestimento non tollera sbalzi di temperatura improvvisi
Smaltato
  • i batteri non crescono sulla superficie
  • utilizzare su qualsiasi fornello
  • lavato in lavastoviglie ea mano
  • quando cadono, si formano trucioli
  • la superficie danneggiata si arrugginisce e le stoviglie si deteriorano rapidamente
Granito e marmo
  • i piatti non si bruciano né si attaccano
  • facile da lavare
  • richiede un atteggiamento attento

Quali sono le padelle migliori o il segreto della padella perfetta

Dopo aver deciso il materiale per realizzare la padella, prestare attenzione al suo tipo.

  1. La bistecchiera è perfetta per chi frigge spesso carne o pesce. Il piatto risulta succoso a causa del succo rilasciato durante la frittura, che si accumula in apposite scanalature ed evapora meno. Cuoce anche più velocemente grazie al fondo a coste. Le bistecchiere sono disponibili in diverse forme: tonde e quadrate. Se i primi sono più familiari, i secondi sono più spaziosi.
  2. La teglia dovrebbe avere i lati bassi in modo che le frittelle possano scivolare via facilmente.
  3. Le padelle oblunghe (ovali) sono convenienti per cucinare il pesce.
  4. Il fondo della padella è goffrato per un ulteriore effetto antiaderente. I rigonfiamenti impediscono al cibo di entrare in contatto con il fondo, aumentando le possibilità che il cibo non bruci. Più prominente è il motivo, meglio è. Prestare attenzione allo spessore del fondo: le padelle con un rivestimento spesso e ruvido possono durare fino a 10 anni, con un rivestimento a nido d'ape - fino a 6. Quando si sceglie una padella, tenere presente che le padelle con i lati sottili si riscaldano rapidamente e in modo non uniforme, quindi possono perdere la loro forma corretta.
  5. Prestare attenzione al fissaggio della maniglia. È meglio che formi un tutt'uno con la padella. Se la maniglia è fissata con un bullone, dopo un po 'il rivestimento attorno al punto di attacco collasserà e la maniglia si allenterà. Se hai intenzione di cuocere in teglia al forno, acquista utensili con manici rimovibili o in metallo che possano resistere a temperature di riscaldamento fino a 450 ° C.

Ora sai come scegliere la padella giusta per diventare un maestro della torrefazione.

Vai alla sezione "Padelle", scegli il miglior aiutante per te e ordinalo in un clic. Domani consegneremo l'acquisto in un momento conveniente per te.

Nota: "Come friggere le patate per ottenere un sapore dorato e aromatico"

Vuoi saperne di più su un particolare modello? Ordina una chiamata gratuita da un consulente!