TV 3D senza occhiali e altro ancora

Bicchieri costosi in passato

Toshiba è stata la prima a lanciare televisori con una diagonale di oltre 40 pollici, che consentono di godere di immagini tridimensionali senza occhiali speciali. In questo caso, è possibile visualizzare un'immagine 3D da tre angoli di visualizzazione orizzontali. L'azienda prevede inoltre di rilasciare un laptop 3D "senza occhiali" alla fine del 2011, in cui, grazie all'uso della tecnologia Eye Tracking, l'effetto del volume sarà disponibile da qualsiasi angolazione. Il primo computer che permette di guardare video 3D senza occhiali sarà il 23 pollici all-in-one Fujitsu Esprimo FH99 / CM.

LG, invece, si affida a occhiali 3D passivi: il nuovo TV LCD 3D LW6500, grazie agli economici occhiali polarizzatori, assicura che l'immagine sia completamente fantasma e priva di sfarfallio. Tuttavia, questa soluzione presenta uno svantaggio: la risoluzione dell'immagine orizzontale in modalità 3D viene dimezzata. Samsung e ReaLD stanno cercando di risolvere questo problema con la tecnologia RDZ. Quando lo si utilizza, i componenti principali del sistema basato sul principio dell'otturatore vengono posizionati nella TV e gli occhiali vengono convertiti in un elemento passivo. La tecnologia dell'otturatore attivo rimane lo standard nei proiettori perché può funzionare su qualsiasi schermo. Allo stesso tempo, i primi dispositivi HD Ready, che costano meno di € 1.000 (40.000 rubli), come Vivitek D538-3D, sono compatibili con i lettori Blu-Gau 3D e PS3. E le ultime videocameread esempio JVC GS-TD1, consentono di girare 30 video in risoluzione Full HD.