CASCO PER ARTI MARZIALI E PUGILATO TAILANDESE - come scegliere un casco protettivo chiuso da boxe da allenamento con protezione per il naso, che è meglio

Un casco da boxe di qualità riduce al minimo gli infortuni nei tipi più sanguinosi di arti marziali. Non salverà da knockdown e knockout, ma si assicurerà contro qualcosa. Vale a dire:

  • dissezioni (specialmente quando si usano gomiti, ginocchia e gambe);
  • frattura e lividi al naso;
  • fratture e lesioni alle orecchie;
  • livido sulla testa;
  • colpo (abbassa la sua forza).

Ragionamenti sufficienti per ottenere un approccio completo alla scelta della difesa giusta, giusto?

Come scegliere un casco da boxe

Decidi a cosa serve esattamente. E poi scopri quali tipi di caschi esistono per scopo e tipo di attività.

Casco di tipo aperto per protezione del viso

Protezione della testa minima. Il tuo viso, completamente aperto al nemico, è pronto per l'avventura. Colpi e altri danni possono essere ostacolati dalla tua agilità, ma non da un modello aperto. C'è una grande differenza tra sparring e competizione. L'avversario non ti risparmierà.

Questi caschi sono utilizzati nelle competizioni e sono disponibili in due soli colori: blu e rosso.

Caratteristiche:

  • superficie battente ispessita;
  • maggiore protezione della parte superiore della testa: la corona;
  • cuffie antirumore.

I caschi protettivi di tipo aperto sono leggeri o rinforzati.

Dove si adatterà:

  • per gare di boxe (leggero);
  • per kickboxing, muay thai, combat sambo, corpo a corpo (rinforzato).

I modelli aperti devono essere certificati per l'uso nei tornei o approvati dalle federazioni sportive competenti.

Elmo messicano

È altrettanto richiesto per lo sparring di boxe e per i combattimenti di boxe amatoriale. A volte i migliori pugili professionisti non disdegnano un tale mezzo di protezione.

Caratteristiche:

  • casco da combattimento con un colpo ammorbidito nella zona del naso;
  • cuscinetti sporgenti nella zona delle guance;
  • migliore protezione contro un buon impatto "laterale", prevenzione di fratture o lesioni del setto nasale;
  • protezione delle arcate sopracciliari dai tagli e della parte zigomatica del viso da contusioni.

A cosa sono adatti:

  • per lo sparring di boxe;
  • per i combattimenti di atleti dilettanti.

Casco paraurti

Il segreto di questo tipo è la struttura metallica del paraurti con la base. La piastra stessa è nascosta in profondità sotto uno strato di riempimento e, grazie al telaio rigido, l'energia cinetica dell'impatto nell'area del naso viene trasferita all'intero casco. D'accordo, è meglio scuotere la testa piuttosto che un naso rotto :)

Caratteristiche:

  • protezione del naso anche da un buon colpo diretto;
  • massimo assorbimento degli urti alla testa;
  • mento aperto (l'unica cosa che rimane aperta in questo casco).

Dove e da chi vengono utilizzati:

  • pugili professionisti esperti (che si sono pentiti del loro naso rotto multiplo);
  • "Colletti bianchi" (impiegati), per i quali un aspetto presentabile è importante anche dopo un duro allenamento;
  • esclusivamente per il pugilato sparring (a causa della visuale limitata della parte inferiore, non vedrai il calcio).

Casco chiuso per boxe e arti marziali miste

I modelli di protezione facciale chiusa hanno una superficie d'urto nella zona della mascella su una base di plastica morbida. L'impatto non è diffuso in tutto il casco, ma viene assorbito dall'imbottitura ammortizzante. Come il messicano, protegge quasi tutte le parti del viso.

Caratteristiche:

  • migliore protezione del mento;
  • la mascella fissata nell'elmo stesso (non sarà spostata di lato, il che salverà da lividi e macinazione).

Articolo sul tema: "Come scegliere un paradenti: i consigli di un trainer professionista"

Caschi con visiera

Ce ne sono tre tipi:

  • con una visiera in metallo;
  • con visiera in plastica (trasparente, opaca);
  • Maschera da casco Kudo.

Ha preso tutti i tipi di caschi, ci sono due tipi:

  • rimovibile,
  • non sfoderabile.

Si basano su un modello chiuso, su cui è cucita la visiera. Ma a seconda del tipo di arti marziali, la base è aperta.

Caratteristiche:

  • protezione da qualsiasi colpo al braccio o alla gamba;
  • la visiera prende tutto il colpo, lo smorza e lo sparge su tutto il casco, il viso rimane intatto;
  • una visiera opaca a volte interferisce con la vista.

Nota: all'inizio, i principianti avranno difficoltà a respirare con un casco Kudo. Nel tempo, questa sensazione passerà.

Dove vengono utilizzati:

  • nelle arti marziali vicino al massimo contatto completo (combattimento corpo a corpo dell'esercito);
  • ovunque vengano usati tutti i tipi di pugni (braccia, gambe, gomiti, ginocchia) e sulle mani dei combattenti, guanti come uno shingarda da 4 o 7 once.

Questi caschi sono stati progettati per evitare un massacro davvero sanguinoso!

!!!Importante!!! Controllare i dispositivi di fissaggio della visiera prima di qualsiasi utilizzo. Non indossarlo se la fune che fissa la protezione è strappata, allentata o strappata. Al momento dell'impatto, la visiera si piegherà e l'intera forza dell'impatto la piegherà e danneggerà il viso.

Scegliere un casco in base al materiale

Principali materiali utilizzati nei caschi:

  • pelle,
  • pelle artificiale (poliuretano),
  • vinile,
  • materiali combinati.

I modelli realizzati in vera pelle sono della massima qualità e durevoli, perché la pelle durerà più a lungo. Il vantaggio principale della pelle naturale è che mantiene le cuciture in modo più affidabile e la superficie non si spezza. Fermati se decidi seriamente di praticare sport di livello superiore a quello amatoriale.

I prodotti in ecopelle meno costosi sono un'ottima alternativa per gli atleti dilettanti. Sono scelti da dilettanti che si allenano fino a 3 volte a settimana.

I caschi in vinile sono della qualità più bassa e più economici. Questi non resisteranno a lavori pesanti e inizieranno a disperdersi nelle cuciture a causa della scarsa qualità. Una scelta normale per i principianti che arrivano al loro primo allenamento.

Articolo sul tema: "Tipi di guanti per arti marziali: come scegliere per MMA"

Fodera del casco

Il materiale interno è un criterio importante. Esistono due tipi di rivestimenti:

  • scorrevole (pelle naturale o artificiale);
  • antiscivolo (fodera in pelle scamosciata, tessuto o rete).

In base alla mia esperienza, sconsiglio vivamente l'uso di caschi con imbottitura scorrevole. Nello sparring o nel combattimento, non importa quanto sia saldamente seduto l'elmo, si sposta dal sudore e persino da un debole colpo. Con un buon impatto laterale o clinch, girerà completamente.

A questo si aggiunge il sudore che gocciola dalla fronte, entra negli occhi e distrae dalla lotta, in cui è importante concentrarsi. È facile perdere un colpo in uno di questi momenti.

Conclusione: il rivestimento non deve scivolare e dovrebbe avere un'eccellente capacità di assorbimento !!!

Riempitivo per casco

Quasi tutti i caschi nel segmento budget e di prezzo medio utilizzano schiuma multistrato o schiuma di poliuretano. In quelli più costosi, la schiuma è combinata con un riempitivo gel.

Fissazione del casco

La regolazione del casco è divisa in diversi gruppi:

  • parte occipitale,
  • mento (modelli con mento aperto),
  • parte in alto.

La parte più importante della regolazione è l'occipitale. I più pratici sono il velcro. Soprattutto doppia o tripla. Il casco con velcro è facile e veloce da togliere anche con i guanti, e con i lacci dovrai chiedere aiuto ad un allenatore o sparring partner.

La parte superiore del casco può anche essere regolata con lacci o velcro, ma la si regola solo una volta quando si regola la taglia in base alla testa.

Vale anche la pena prestare attenzione al mento. È spesso fissato con velcro, anche se la più pratica chiusura fastex è introdotta nei modelli di caschi Ultimatum Boxing. C'è il sospetto che durerà il più a lungo possibile.

Cura del casco

Se il rivestimento è liscio, pulisci l'interno con un panno umido o uno straccio bagnato dopo ogni allenamento. Se la fodera è in pelle scamosciata o tessuto, basta asciugare il casco.

Non sottoporlo mai a deformazione. Questo accade spesso quando la borsa non viene trasportata correttamente.

Articolo utile: "Come fare flessioni sulle barre irregolari "

Allenamento di successo e vittorie!