Recensione del monitor Dell U2312HM

introduzione

Nel sistema informatico di casa, i monitor hanno sempre svolto un ruolo speciale. È da loro che il livello di percezione delle informazioni da parte dell'utente dipende in gran parte: l'elaborazione della grafica e della stampa, il layout di pubblicazione è semplicemente impossibile senza un monitor di alta qualità. Per l'utente medio, gli indicatori dello schermo come la diagonale, la qualità del colore e l'angolo di visione apparente sono ugualmente importanti: la maggior parte dei computer viene utilizzata come centro di intrattenimento.

Nel gennaio 2009, Dell ha introdotto uno dei primi modelli al mondo basati sulla tecnologia e-IPS: Dell 2209WA.

Questo modello ha preso quasi immediatamente il comando nelle liste di vendita e ha ricevuto un premio da CNET, una delle principali risorse di informazione al mondo.

Oggi, i display basati su modifiche della matrice IPS sono prodotti, forse, da tutti i produttori noti, ma ci sono alcuni monitor di alta qualità a un prezzo basso tra loro. Uno di loro è l'eroe della nostra recensione: Dell U2312HM.

Informazione Generale

Dell U2312HM è una soluzione orientata al business nella classe dei monitor e-IPS. Diagonale - 23 pollici (58,4 centimetri).

In questo modello non troverete un sistema audio integrato, un lettore di schede e connettori HDMI - il modello non è un "TV" universale. D'altra parte, il monitor ha buone caratteristiche tecniche:

  • risoluzione dello schermo - 1920x1080 pixel;
  • tempo di risposta - 8 ms;
  • la presenza di connettori integrati D-Sub, DVI, USB 2.0 (4 porte).
  • Inoltre, il produttore, con la sua tecnologia proprietaria "Premium Panel", garantisce la completa assenza di pixel spenti sullo schermo. Il display che abbiamo testato davvero non ha avuto questi problemi.

    Contenuto della consegna

    Il monitor viene fornito in una scatola di cartone. A giudicare dalla consistenza e dal colore, il cartone è realizzato nello spirito delle tradizioni moderne della lotta per l'ambiente - da materiali riciclati.

    La confezione sembra impersonale e poco interessante. Ha un adesivo con informazioni sulla data di rilascio e sulla versione. Questo può essere utile in caso di rilevamento di eventuali difetti che verranno eliminati nelle versioni future. Non abbiamo trovato altri dati informativi sulla scatola, né utili né pubblicitari.

    In dotazione con il monitor abbiamo trovato un cavo di alimentazione, cavi di collegamento S-Sub e DVI, una prolunga USB per il collegamento di connettori integrati, un CD con driver e applicazioni e un manuale utente.

    L'alimentatore è integrato nel case ed è assolutamente silenzioso durante il funzionamento a qualsiasi livello di impostazione. Anche la sua temperatura è soddisfatta: il case è leggermente caldo.

    Aspetto

    Il corpo del monitor è realizzato in plastica opaca e ruvida. L'utente può scegliere il colore del corpo: grigio o nero. Tutti i componenti del corpo sono collegati in modo molto preciso tra loro. Non ci sono lacune. Nonostante il suo aspetto impressionante, il corpo senza supporto pesa un po '- 2,96 kg. Dimensioni monitor senza supporto:

  • larghezza - 546,4 mm;
  • altezza - 323,3 mm;
  • profondità - 59,5 mm (massimo).
  • Dimensioni con supporto:

  • altezza - 365,0 mm (minimo);
  • profondità - 185,4 mm;
  • larghezza - 546,4 mm.
  • Lo spessore dello schermo (6 cm) non è un record, ma il monitor sembra molto attraente ed elegante.

    L'ampio supporto ha la forma di una busta. Al centro è presente un disco di base girevole che si collega al monitor tramite un supporto alto nero e grigio che consente di alzare il monitor da 365,0 a 493,9 mm.

    Il rack ha una fessura ovale per il cablaggio nascosto. Tuttavia, al livello massimo di sollevamento dello schermo, i fili diventano visibili, cosa che potrebbe essere evitata con l'aiuto di morsetti.

    Il monitor è fissato al supporto con i fermi.

    Su richiesta dell'utente, lo schermo può essere montato utilizzando un supporto a parete VESA 100x100 mm. Sul retro del case ci sono connettori per l'acustica proprietaria: Dell AX510. Il suo suono è sufficiente per accompagnare presentazioni e riprodurre musica di sottofondo.

    Ci sono due porte USB 2.0 sul lato sinistro del monitor. Il loro funzionamento richiede un collegamento aggiuntivo dell'unità di sistema al display tramite apposito cavo completo.

    Per collegare il monitor a un computer, l'utente può scegliere tra le porte D-Sub e DVI. Quattro porte USB 2.0 consentono di collegare i dispositivi appropriati direttamente al display, semplificando notevolmente il processo.

    Una caratteristica distintiva del monitor è la possibilità di regolarlo.

    Pertanto, può essere sollevato di 130 mm e ruotato di 45 gradi su entrambi i lati e il pannello può essere inclinato fino a 21 gradi.

    Inoltre, puoi cambiare completamente l'orientamento dello schermo da orizzontale a verticale ruotando il display di 90 gradi. Questo cambia anche l'orientamento dell'OSD.

    Nella parte inferiore del supporto ci sono sei piedi realizzati in gomma molto dura che non fornisce una trazione sufficiente. Quindi, quando si ruota lo schermo, il supporto spesso ruota con esso. Per poter ruotare solo lo schermo, la base deve essere sostenuta con l'altra mano.

    Menu e controllo

    Sul lato destro della parte anteriore del Dell U2312HM ci sono quattro pulsanti hardware per la navigazione nell'OSD. Non ci sono etichette accanto a loro: le loro funzioni dipendono dalla scheda del menu attualmente aperta. Per comodità dell'utente, un'icona che indica la funzione corrente viene visualizzata davanti a ciascun pulsante in ogni momento.

    Per richiamare il menu, premere uno dei quattro pulsanti e selezionare la sezione desiderata. Inoltre esiste la possibilità di autoprogrammazione di due pulsanti "rapidi".

    Inizialmente, all'utente viene chiesto di selezionare una delle preimpostazioni automatiche, di modificare manualmente il livello di luminosità e contrasto o di andare al menu principale, dove si trovano le impostazioni "avanzate" dello schermo. Ci sono molte impostazioni: con il loro aiuto puoi ottimizzare il comportamento dello schermo.

    Nella sezione "Impostazioni colore" è possibile selezionare il tipo di segnale in ingresso, regolare la gamma di colori, selezionare una delle modalità immagine preimpostate. L'unica difficoltà era l'impossibilità di scegliere una temperatura del colore per ciascuno dei preset. Ma il problema è stato risolto con l'aiuto di uno speciale profilo "Color Temp". Consente di selezionare la temperatura del colore desiderata nell'intervallo da 5000 a 10000 gradi. Inoltre, puoi selezionare la modalità desiderata nel menu di servizio, ma ne parleremo un po 'di seguito. È disponibile un profilo "Colore personalizzato" per la regolazione del colore completamente manuale. Una funzione separata è un ripristino forzato delle impostazioni in questa sezione alle impostazioni di fabbrica.

    La sezione successiva è "Impostazioni di visualizzazione". Qui puoi trovare le impostazioni per le proporzioni dell'immagine (16: 9, 4: 3, 5: 4), le impostazioni per nitidezza e chiarezza, l'interruttore per la funzione di contrasto dinamico. Come nella sezione precedente, è disponibile una funzione di ripristino.

    La sezione "Altre impostazioni" consente di personalizzare l'OSD e utilizzare alcune delle funzioni proprietarie. Qui, l'utente ha la possibilità di selezionare la lingua del menu sullo schermo. Anche il russo è disponibile nell'elenco. Tra le altre utili impostazioni del menu, notiamo la possibilità di impostare la trasparenza del menu e la rotazione forzata in modalità verticale.

    Le opzioni proprietarie sono interessanti. Consentono di controllare la modalità di risparmio energetico e il protocollo DDC / CI. Ma soprattutto, l'elenco contiene funzioni per il controllo dell'uniformità della retroilluminazione e dei pixel sovraesposti sullo schermo: l'utente non deve più portare il monitor al centro di assistenza per la diagnostica o utilizzare utilità speciali.

    L'ultima voce è "Factory Reset", che consente di ripristinare tutte le impostazioni del monitor.

    La sezione finale del menu permette di selezionare le funzioni della coppia di pulsanti superiori dal seguente elenco:

  • Modalità preimpostate: selezione rapida delle preimpostazioni
  • Luminosità / Contrasto: livello di luminosità e contrasto;
  • Regolazione automatica: impostazioni automatiche;
  • Sorgente di ingresso: seleziona una sorgente del segnale di ingresso;
  • Proporzioni: selezione delle proporzioni;
  • Rotazione menu: selezione forzata dell'orientamento del menu.
  • Se, all'accensione del monitor, tieni premuti i due pulsanti in alto, quindi premi di nuovo il primo di essi, arriviamo al menu di servizio. La maggior parte delle informazioni e delle impostazioni sono rimaste incomprensibili per noi e sono destinate, a quanto pare, esclusivamente al personale tecnico.

    Tra le funzioni che siamo riusciti a capire, notiamo quanto segue: la scelta della temperatura colore per ciascuno dei preset e l'amplificazione del segnale RGB.

    Una caratteristica interessante ed estremamente utile della riduzione del tempo di risposta forzata si trova anche nel menu di servizio e si chiama Overdrive. Questa modalità è attivata di default e può accelerare notevolmente il tempo di risposta della matrice. Quando lo si utilizza, il monitor funziona visivamente non più lentamente delle matrici con un tempo di risposta di 5 ms, che è particolarmente critico nei giochi e durante la visione di film.

    Risultati del test

    Lo schermo si basa su una matrice e-IPS. Non forniremo risultati completi e dettagliati dei test in questa recensione. Notiamo solo che i livelli di contrasto e luminosità consentono di lavorare comodamente dietro il monitor in quasi tutte le condizioni di luce ambientale. Allo stesso tempo, la velocità di risposta della matrice viene ridotta forzatamente da 14 ms (questo valore è indicato nella specifica dallo sviluppatore - LG) a 8 ms. L'overclock è stato effettuato in produzione utilizzando la già citata tecnologia Overdrive. Quindi, visivamente, la velocità di risposta del monitor supera la maggior parte degli schermi che abbiamo incontrato. Quando Overdrive è disabilitato, si verifica un degrado dinamico dell'immagine molto ridotto. Tuttavia, per impostazione predefinita la tecnologia è attiva ed è improbabile che gli utenti la disattivino.pertanto, non è necessario preoccuparsi di eventuali ritardi.

    Gli angoli di visuale sono ottimi, ma, come tutte le matrici realizzate con tecnologia e-IPS, con una significativa deviazione dell'angolo di visuale dalla perpendicolare, compare il blu lungo il bordo dello schermo. C'è anche uno spiacevole effetto "Glow" generale, che si esprime nel fatto che ad angoli di visione elevati, il nero si trasforma in grigio. Ma entrambi questi inconvenienti si manifestano solo quando si guardano immagini ad angoli superiori a 130 gradi, cioè nella vita reale sono praticamente invisibili.

    Conclusione

    Nonostante le carenze inerenti alla matrice e-IPS, il monitor giustifica pienamente i compiti ad esso assegnati e possiamo tranquillamente consigliarlo per l'acquisto. A favore di questa soluzione c'è la straordinaria ergonomia, che consente di personalizzare completamente l'angolo di visione, un'ampia gamma di impostazioni dello schermo e un design sofisticato.