Recensione comparativa dell'AMD Phenom II X6 1055T

Il rapido sviluppo della tecnologia informatica mira a migliorare le prestazioni dei PC moderni. Se nelle prime fasi dello sviluppo della tecnologia informatica, il miglioramento delle prestazioni è stato ottenuto aumentando la frequenza di clock dei processori (un aumento del numero di operazioni in un periodo di tempo), oggigiorno ciò si ottiene aumentando il numero di core del processore e thread di elaborazione dati. Ciò è diventato possibile grazie al costante miglioramento del processo tecnologico di creazione di microcircuiti e alla loro miniaturizzazione, ad esempio, un moderno processore quad-core occupa tanto spazio su un circuito stampato quanto un processore single-core richiedeva 6-7 anni fa. Inoltre, a differenza dei processori del passato, i processori moderni hanno un minore consumo energetico e possono elaborare i dati in più thread,che aumenta la loro produttività di dieci volte.

Il progresso non si ferma e ogni giorno le tecnologie informatiche stanno diventando sempre più perfette, ma allo stesso tempo aumentano anche le richieste degli utenti.

Non molto tempo fa, AMD ha introdotto i primi processori a 6 core destinati alla produzione di massa: l'AMD Phenom II X6. Finora, sono disponibili per i consumatori solo 2 modelli di tali processori 1055T e 1090T, che differiscono per la frequenza di clock.

Specifica

AMD Phenom II X6 1055T è uno dei primi processori a sei core disponibili per una vasta gamma di utenti a un prezzo molto conveniente. Il processore si basa su una tecnologia di processo a 45 nm e ha una frequenza operativa di 2,8 GHz (in modalità Turbo Boost, i singoli core funzionano a 3,33 GHz). La dimensione della cache è 3 MB del secondo e 6 MB del terzo livello. Il bus HyperTransport funziona a 4000 MHz e il TDP è di 125 W.

Sebbene il processore possa funzionare su molte schede madri di fascia media, il pieno potenziale del nuovo elemento verrà rivelato solo sulle schede madri con il chipset 890FX e, se abbinato al south bridge SB850, l'utente riceverà eccellenti funzionalità di sistema, incluso il supporto per CrossFireX e 6 Gigabit SATAIII. Puoi studiare la funzionalità del chipset 890FX in modo più dettagliato secondo lo schema seguente.

Dal diagramma sopra, possiamo tranquillamente affermare che le prestazioni e la funzionalità del chipset saranno sufficienti anche per i giocatori avanzati. Rimane solo una domanda: le prestazioni del processore saranno sufficienti? Per capirlo, è necessario testare il Phenom II X6 1055T e confrontarlo con i processori attualmente popolari.

Metodologia del test

Al fine di fornire la massima facilità di confronto, sono coinvolti nei test 4 tipi di sistemi su LGA 775, LGA1156, LGA1366 e AM3.

Configurazione di sistema su Intel Core 2 LGA775

Configurazione di sistema su Intel Core i3 / i5 / i7 LGA1156

Configurazione di sistema su Intel Core i7 LGA1366

Configurazione di sistema su AMD Phenom II AM3

Le versioni complete dei sistemi operativi sono installate sui computer e i driver di dispositivo più recenti al momento del test. Di seguito è riportata la configurazione delle impostazioni di Windows e del pannello di controllo NVIDIA.

L'elenco dei programmi e dei giochi che prendono parte ai test:

  • 3DMark06 Professional v1.2.0
  • 3DMark Vantage Professional Edition v1.0.2
  • Cinebench R10 64 bit
  • Crysis v1.21
  • Far Cry 1.02
  • Dato per morto
  • PCMark Vantage Advanced 64-Bit Edition (1.0.1)
  • Combattente di strada 4

Ogni test viene eseguito solo dopo un riavvio.

Dopo aver descritto la piattaforma e la metodologia di test, si procede direttamente al test.

CINEBENCH R10

CINEBENCH R10- è un test delle prestazioni per schede video e processori e include scene di test create appositamente per l'hardware moderno. CINEBENCH R10 è basato sull'editor 3D CINEMA 4D.

Il benchmark CPU è un rendering di scene 3D che include funzionalità come shader procedurali, luci spaziali e riflessi stratificati. Tutto ciò consente di testare a fondo le prestazioni dei sistemi multiprocessore.

Dal test, possiamo affermare con sicurezza che il Phenom II X6 1090T è secondo solo al Core i7 980X, e il 1055T è solo leggermente dietro al Core i7 920, che è un risultato eccellente considerando i prezzi del processore. Per quanto riguarda l'elaborazione delle informazioni in modalità single-threaded, i sei core di AMD sono significativamente inferiori ai loro concorrenti di Intel.

PCMark Vantage x64

La prossima suite di test è PCMark Vantage x64, che è un ampio set di utilità per testare le prestazioni del computer. PCMark Vantage è progettato per misurare le prestazioni dei principali sottosistemi hardware del PC simulando scenari software che corrispondono all'esperienza utente del mondo reale. Il risultato del test in questo test dipende in misura maggiore dall'equilibrio del sistema nel suo insieme e non solo dalle prestazioni del processore.

Come puoi vedere dai risultati dei test, nel funzionamento quotidiano il sistema con Phenom II X6 1055T ha prestazioni leggermente inferiori rispetto a Phenom II X4 945, così come i sistemi con Core i5 e i7. Tuttavia, i risultati del test possono essere tranquillamente definiti più che soddisfacenti.

La fase successiva del test sono i test sintetici delle prestazioni nelle applicazioni 3D, il cui compito principale è valutare le prestazioni del sistema nei giochi moderni e le capacità di elaborazione delle applicazioni del sistema.

Futuremark 3 DMark06

Futuremark 3DMark06 è un insieme di test per il controllo del sottosistema video di un computer. Nel processo di test, sono coinvolte quasi tutte le funzioni della scheda video e anche le prestazioni del processore giocano un ruolo importante nei risultati.

In questo test vediamo risultati identici a quelli di CINEBENCH R10e PCMark Vantage. In termini di prestazioni del processore, il 1090T e il 1055T occupano rispettivamente il 2 ° e il 5 ° posto, ma rispetto alle prestazioni complessive dei sistemi con questi processori, perdono terreno.

Futuremark 3 DMark Vantage

Questo pacchetto di test differisce dal precedente a supporto di DirctX10 e la capacità di funzionare solo in Windows Vist o 7.

I risultati del benchmark 3DMark Vantage erano un po 'insoliti rispetto a quanto visto in precedenza. Entrambi i sei core occupano il 5 ° e il 6 ° posto in termini di prestazioni complessive del processore e del sistema, superando tutti i rappresentanti della famiglia Core i7. Allo stesso tempo, i risultati dei test per i sistemi con Phenom II X6 e Core i7 sono generalmente molto vicini.

Test di gioco

La chiarezza finale sul problema delle prestazioni del Phenom II X6 ha lo scopo di portare test di gioco che mostrano le prestazioni nei giochi alle impostazioni massime per la qualità dell'immagine e la risoluzione dello schermo.

Come puoi vedere dai test di gioco, le prestazioni del processore sono nella media. È probabile che ciò sia dovuto al fatto che non tutti i giochi possono "caricare" tutti i 6 core dei nuovi prodotti. Tuttavia, i processori si sono comportati molto bene nei test sul campo.

conclusioni

I processori a sei core di AMD si sono comportati molto bene nei benchmark sintetici e hanno funzionato bene nei benchmark di gioco. Combinati con un prezzo ragionevole, questi processori sono in grado di conquistare molti fan in tutto il mondo. Uno dei vantaggi significativi della famiglia di processori Phenom II X6 è che non è necessario acquistare una costosa scheda madre TOP per installarli, è sufficiente avere una scheda madre con socket AM3 e supporto per 125 W TDP.