Recensione GIGABYTE GA-880GA-UD3H

In questa recensione, esamineremo una soluzione molto funzionale ed equilibrata per l'uso di massa. Basato sul chipset AMD 880G, GIGABYTE GA-880GA-UD3H è l'abbinamento perfetto per il nuovo processore a 6 core di AMD per liberare tutto il suo potenziale. La scheda madre è dotata di un adattatore video integrato ATI Radeon HD 4250. La scheda fornisce pieno supporto per SATA III implementato dal south bridge AMD SB850, inoltre, la scheda madre supporta USB 3.0 (il supporto è fornito da un chip di terze parti). Se hai acquistato un processore a 2, 3 o 4 core, puoi tentare la fortuna e provare a sbloccare i core nascosti su di esso utilizzando la funzione proprietaria di sblocco automatico GIGABYTE. Tutte le moderne interfacce e 7 slot per il collegamento di schede di espansione sono a disposizione dell'utente.Ma per apprezzare appieno la funzionalità e la qualità della scheda madre, è necessario "fare conoscenza" con non più da vicino.

Specifiche GIGABYTE GA-880GA-UD3H:

Chipset: 880G + SB850 di AMD;

Presa del processore e processori supportati: AM3, AMD Athlon II / AMD Phenom II;

Memoria: DDR3 fino a 1866 MHz fino a 4x1,5 V rail fino a 16 GB, memoria di parità ECC supportata.

Slot di espansione:

2хPCI Express 2.0 x16 (16 e 4 linee PCI);

3xPCI;

2хPCI Express x1.

Sottosistema video:

Core grafico Radeon HD 4250 integrato nel Northbridge 880G.

Uscite video:

D-Sub, DVI-D, HDMI.

Sottosistema disco:

6хSATA III con supporto per RAID 0, 1, 5, 10, JBOD (SB850 south bridge);

2хSATA II con supporto per RAID 0, 1, JBOD, IDE (GABYTE SATA2);

FDD (iTE IT8720).

Rete:

Controller Realtek 8111D fino a 1000 Mbps.

Sottosistema audio:

Codec HDA a 8 canali Realtek ALC892.

Cibo:

Connettore di alimentazione ATX (24 pin);

Connettore di alimentazione del processore ATX12V (8 pin).

Sistema di raffreddamento:

Radiatori in alluminio sui ponti nord e sud.

Porte I / O posteriori:

PS / 2 (tastiera o mouse);

VGA;

DVI;

HDMI;

Uscita ottica S / PDIF;

4xUSB 2.0;

IEEE 1394a;

2xUSB 3.0;

Porta LAN (RJ45);

6 connettori per uscita audio a 8 canali.

Porte I / O sulla scheda madre:

4xUSB 2.0 (possono essere emesse fino a 8 porte USB);

COM

S / PDIF (input e output);

6xSATA III

2xSATA II

2xIEEE 1394a

IDE (fino a due dispositivi)

fdd

Connettori audio del pannello anteriore

Connettore del pannello di sistema

BIOS:

2x8 MB di ROM

PREMIO BIOS PnP 1.0a, DMI 2.0, SM BIOS 2.4, ACPI 1.0b

Dotazione:

Disco con driver e utilità, manuale utente, cavi 2xSATA e 1x UltraDMA 100, pannello posteriore vuoto

Fattore di forma e dimensioni:

ATX, 305 x 244

La confezione della scheda madre colpisce, grazie al design colorato e ad un numero enorme di iscrizioni ed emblemi che illustrano la funzionalità del prodotto. I lati anteriore e posteriore del pacchetto sono quasi ingombri di informazioni sulle tecnologie supportate e sulle specifiche della scheda.

Il pacchetto GIGABYTE GA-880GA-UD3H non è molto ricco e si presenta così:

Sembrerebbe che ci siano tutti gli elementi essenziali per un assemblaggio di PC, ma il produttore potrebbe avere abbastanza generosità almeno per un alimentatore per SATA o un paio di cavi.

Layout degli elementi del tabellone:

Il circuito stampato è realizzato nel form factor ATX grazie al quale può vantare la presenza del numero massimo di connettori per schede di espansione. Tutti gli elementi principali della GIGABYTE GA-880GA-UD3H sono disposti in modo tale da creare un minimo di difficoltà durante l'assemblaggio e l'ulteriore aggiornamento del PC. Il posizionamento dei connettori per moduli di memoria e dischi rigidi consentirà di sostituire gli elementi di cui sopra senza rimuovere nemmeno una scheda video lunga. I connettori di alimentazione si trovano anche in modo che l'utente non si confonda nei fili, cambiando la RAM o il processore. Anche i dissipatori del sistema di raffreddamento sono progettati in modo tale che anche le schede di espansione di grandi dimensioni possano adattarsi liberamente al di sopra di essi. I connettori per porte aggiuntive e il pannello frontale si trovano nella parte inferiore del PCB come al solito.

La scheda madre GA-880GA-UD3H utilizza il southbridge SB850 di ATI. Secondo le specifiche, fornisce il funzionamento di sei porte SATA III, con supporto per array RAID di livelli 0, 1, 5 e 10. Inoltre, i suoi compiti includono il funzionamento di 14 porte USB2.0, di cui 12 implementate sulla scheda. Ma d'altra parte, viene fornito un controller separato. lavoro di 2 porte USB3.0. Delle 14 porte USB, 6 si trovano sul pannello posteriore della scheda e 4 sono saldate sulla scheda madre (2 porte USB possono essere collegate a ciascuna).

Nell'organizzare il lavoro di archiviazione dei file, il south bridge è "aiutato" da 3 controller aggiuntivi che espandono notevolmente le capacità della scheda madre.

GIGABYTE SATA2 - Fornisce due porte SATA II con supporto per RAID 0, 1, JBOD.

NEC D720200F1 - Controller IDE con la possibilità di connettere due dispositivi ATA 133.

iTE IT8720 - ti permette di collegare anche un floppy drive al tuo PC.

Se ti manca ancora la funzionalità della scheda madre, puoi sempre espanderla con 7 slot di espansione 2xPCI Express x16, 2xPCI Express x1, 3xPCI. Gli slot sono posizionati in modo che anche dopo l'installazione di 2 schede video con sistemi di raffreddamento a doppio slot, rimangano disponibili 3 slot di espansione, di cui due PCI e uno PCI Express x1. L'unico inconveniente della scheda è la presenza di sole quattro corsie PCI sul secondo slot PCI Express x16. Ma nonostante ciò, la scheda consente di installare 2 adattatori video da ATI in modalità CrossFireX.

Per quanto riguarda la memoria, la scheda madre è dotata di 4 prese DIMM x 240 pin per RAM DDR3, che funzioneranno in modalità dual channel. Su questa scheda è possibile installare un massimo di 16 GB di RAM.

Il northbridge GA-880GA-UD3H è rappresentato dal chip AMD 880G, che ha un core video ATI Radeon HD 4250 integrato, che è attualmente il secondo core video integrato più potente nel post ATI Radeon HD 4290. nel 4250, contro i 700 MHz nel 4290.

Il sistema di alimentazione del processore è organizzato da componenti di altissima qualità. Il processore è alimentato tramite un connettore a 8 pin. Tutto ciò ti consente di fornire facilmente potenza sufficiente anche per il processore Phenom II a 6 core.

Il sistema di raffreddamento GA-880GA-UD3H è composto da 2 radiatori in rame di dimensioni non particolarmente prominenti. Ma nonostante le dimensioni apparentemente ridotte, affrontano pienamente il loro compito, la temperatura del ponte nord anche al massimo carico non supera i 47 gradi. I radiatori sono montati su clip di plastica, che è il modo più conveniente per installare i sistemi di raffreddamento. Sul retro della scheda, sotto lo zoccolo del processore, è presente una piastra speciale progettata per evitare che la scheda madre si pieghi dopo aver installato il sistema di raffreddamento sul processore.

Il sottosistema audio e il controller di rete praticamente non differiscono da quelli utilizzati in altre schede di questo livello.

La cosa più piacevole di questa scheda è la presenza di tutte le interfacce video comuni, con le quali è possibile collegare facilmente quasi tutti i monitor.

BIOS:

Come la maggior parte delle schede madri GIGABYTE, la GA-880GA-UD3H è gestita dal BIOS Award, che ha impostazioni sufficienti per fornire un overclock di sistema ottimale ed equilibrato.

Tutte le impostazioni della scheda madre relative all'overclock del sistema sono raggruppate in una sezione "MB Intelligent Tweaker (MIT)". In questa sezione puoi trovare quasi tutte le impostazioni per "calibrare" il sistema il più possibile e ottenerne le massime prestazioni. Diamo uno sguardo più da vicino alle impostazioni di sistema disponibili:

Nome della voce di menu

Decodifica dei parametri

Intervallo di valori e gradino

Frequenza CPU

Frequenza FSB

Da 200 a 500 MHz in 1 passi

Rapporto di clock della CPU

Moltiplicatore CPU

Da 5 a 35 con incrementi di 0,5

CPU NorthBridge Freq

Moltiplicatore controller di memoria (ponte nord)

Da 4 a 8 in passi di 1,33

Frequenza collegamento HT

Moltiplicatore bus HT

Da 1 a 13 con incrementi di 1

PCIE Clock

Frequenza del bus PCI Express

Da 100 a 150 MHz in 1 passi

Controllo della tensione della CPU

Tensioni del processore

Da -0,6 a + 0,6 V in incrementi di 0,025

Controllo CPU NB VID

Tensione di alimentazione del controller di memoria

Da -0,6 a + 0,6 V in incrementi di 0,025

Controllo tensione CPU PLL

Tensione di alimentazione del chip dell'orologio

Da 2,22 a 3,100 V in incrementi di 0,02

Controllo della tensione DRAM

Tensione di alimentazione della memoria

Da 1,275 a 2,445 V in incrementi di 0,005

Controllo della tensione DDR VTT

Da 0,720 a 1,020 V in incrementi di 0,025

Controllo tensione NB / PCIe / PLL

Tensione di alimentazione del bus PCI-E

Da 1,45 a 2,1 V con incrementi di 0,01

NB Controllo della tensione

Tensione di alimentazione Northbridge

Da 1,0 a 1,6 V in incrementi di 0,02

Nella sottosezione "Configurazione DRAM", è aperto l'accesso completo alle temporizzazioni della RAM.

Nella sottosezione "Configurazione IGX" è possibile modificare vari parametri dell'adattatore video integrato, come la frequenza del core video e la dimensione della memoria di sistema allocata.

Nella sezione di monitoraggio del sistema "PC Health Status" è possibile monitorare:

La temperatura dei ponti nord e sud della scheda madre, così come il processore,

velocità di rotazione del processore e quattro ventole del case collegate alla scheda madre;

tensione sul nucleo del processore, moduli RAM e linee di alimentazione +3,3 V e + 12V.

Funzionalità di overclock:

Per testare le capacità di overclock, abbiamo utilizzato un processore AMD Phenom II x3 720 triple-core. Sul sistema di test, siamo riusciti ad aumentare la velocità di clock del bus di sistema a 310 MHz, che è un risultato piuttosto buono, anche se non eccezionale.

I kernel nascosti possono essere sbloccati senza ricorrere alla configurazione del BIOS, per questo è possibile utilizzare l'utility EasyTune6. Per sbloccare i core nascosti è sufficiente attivare la funzione Core Boost e riavviare il PC. Nel nostro caso, il soggetto ha acquisito con successo un quarto nucleo a tutti gli effetti.

Conclusioni:

Questa scheda madre è ideale per gli utenti che desiderano ottenere il massimo delle funzionalità a un prezzo ragionevole e non vogliono sacrificare la qualità del prodotto.