Recensione Canon EOS 1100D

Immagini nitide e di alta qualità rimangono un lusso irraggiungibile per te a causa del prezzo elevato dei dispositivi e l'abbondanza di impostazioni per la stessa DSLR ti spaventa con un sacco di termini incomprensibili? Ebbene, Canon ha cercato di risolvere tutti questi problemi in un unico modello, la EOS 1100D. Quindi, diamo un'occhiata più da vicino al nuovo prodotto.

La EOS 1100D occupa una nicchia di livello base nel mercato della fotografia SLR. La novità ha sostituito la collaudata, ma leggermente obsoleta Canon EOS 1000D, quindi bene, sarà superfluo confrontare questi due modelli. Cominciamo, come dovrebbe essere, con la retina della fotocamera - la matrice, ci sono stati pochi progressi e invece di un sensore da 10 mpx, EOS 1100D è dotata di 12 mpx. A tal proposito è aumentata anche la risoluzione delle immagini ottenute, ovvero 4272x2848 pixel. Anche la sensibilità del sensore è aumentata in modo significativo. Nella EOS 1000D, il massimo era ISO 1600, ma ora l'utente può regolare l'intervallo ISO da 100 a 6400. Le modifiche sono state apportate alla GPU, in modo che la fotocamera funzionasse rapidamente e il processo di fotografia non fosse pieno di aspettative strazianti, la 1100D era equipaggiata con l'ultimo DIGIC 4. Ma la ripresa video continua non è cambiata,gli stessi 3 fotogrammi al secondo del suo predecessore. Il sistema di messa a fuoco è piuttosto standard: 9 punti. Sono rimasto soddisfatto della presenza della misurazione a 63 zone dell'esposizione IFCL del fratello maggiore 7D. La fotocamera è alimentata da una batteria agli ioni di litio, che consente di effettuare 700 scatti con una singola carica della batteria. I formati immagine disponibili sono JPEG, RAW e RAW + JPEG.

Design

Nel mondo delle fotocamere SLR esiste una sorta di tradizione per quanto riguarda il colore del corpo macchina. Indipendentemente dal produttore e dalla classe della reflex, è sempre nera. Nel suo nuovo modello, Canon ha preparato una bella sorpresa per le donne della moda e, oltre al nero, ha rilasciato una fotocamera rossa, che senza dubbio aggiungerà molti fan di EOS 1100D. Come si addice a una DSLR entry-level, il case del 1100D è piccolo e relativamente leggero (450 grammi). Il materiale del corpo è realizzato in plastica molto liscia, che non ha causato emozioni positive. Una fotocamera con una tale superficie è percepita come un giocattolo per bambini. I punti di contatto con la mano dell'utente non sono gommati, questo difetto sembra strano, poiché Canon è sempre stata famosa non solo per la qualità della foto, ma anche per la qualità costruttiva dei suoi prodotti. Il vano alimentazione è al solito posto,ma lo slot per schede di memoria SD, SDXC si è spostato e ora si trova accanto alla batteria, sotto lo stesso coperchio. I controlli sono abbastanza grandi, in posizione comoda, in modo che ogni tasto venga premuto accuratamente. Il mirino nella fotocamera è di buona qualità, design pentamirror, piuttosto ampio, con un ingrandimento di 0,8 e una copertura dell'inquadratura del 95%. Il display è cambiato rispetto alla 1000D. Ora la sua dimensione è di 2,7 pollici e la risoluzione è di 230 mila punti. Gli angoli di visuale sono eccellenti a 170 gradi, abbastanza per un uso confortevole. Ma alla luce della presenza di schermi con una chiarezza molto maggiore nei vecchi modelli, mi piacerebbe vedere lo stesso nel nuovo prodotto. Nella fotocamera è disponibile anche Live View che consente di scattare foto attraverso il display. La copertura dell'inquadratura sarà del 100%.Come con EOS 1000D, non c'è nessuna fotocellula tra il display e il mirino per spegnere lo schermo. All'utente viene richiesto di eseguire questa funzione manualmente. Non è disponibile neanche la consueta lampada di illuminazione per autofocus, la sua funzione sarà svolta dal flash stesso, regalando un triplo bagliore durante uno scatto notturno, che permetterà alla fotocamera di mettere a fuoco anche al buio. Il resto del corpo non ha subito modifiche particolari, mantenendo il design proprietario delle fotocamere reflex amatoriali Canon.Il resto del corpo non ha subito modifiche particolari, mantenendo il design proprietario delle fotocamere reflex amatoriali Canon.Il resto del corpo non ha subito modifiche particolari, mantenendo il design proprietario delle fotocamere reflex amatoriali Canon.

Funzioni

Indubbiamente, il pubblico di destinazione di questo modello saranno gli utenti alle prime armi di attrezzature fotografiche professionali. Per semplificare il processo di familiarizzazione con il misterioso, ma piuttosto complesso mondo della fotografia artistica, gli sviluppatori hanno dotato la loro idea di un sistema di suggerimenti. Inoltre, il sistema di automazione è sempre pronto ad aiutare. Per la gioia di coloro a cui piace fantasticare con l'aspetto della fotografia, EOS 1100D dispone di un gran numero di programmi di scena. Creati tenendo conto delle peculiarità delle circostanze dei diversi generi di fotografia, i programmi di scena aiuteranno a selezionare automaticamente l'esposizione, la messa a fuoco, la resa dei colori, che trasmetteranno l'atmosfera e le sensazioni che il fotografo stava cercando di trasmettere allo spettatore. Anche la modalità Creative Auto è molto ben implementata, l'utente può scegliere tra 3 parametri di controllo della fotocamera:regolazione della sfocatura dello sfondo, scatto singolo o in sequenza e controllo del flash. Allo stesso tempo, il sistema di aiuto semplifica il più possibile la fase di installazione della fotocamera, indirizzando prontamente le azioni del fotografo nella giusta direzione. Recentemente, è diventato una buona forma per le reflex digitali avere le riprese video al loro interno, e nella nuova EOS 1100D è presente anche. La risoluzione dell'immagine è HD 720p, con una frequenza di aggiornamento di 30 fotogrammi al secondo. La registrazione video richiede 17 minuti o fino a 4 GB.con una frequenza di aggiornamento di 30 fotogrammi al secondo. La registrazione video richiede 17 minuti o fino a 4 GB.con una frequenza di aggiornamento di 30 fotogrammi al secondo. La registrazione video richiede 17 minuti o fino a 4 GB.

Qualità

In ogni caso, la qualità dell'immagine dipende in gran parte dall'utente stesso e dalla sua abilità insieme alla fantasia, e se tutto è pensato bene, Canon EOS 1100D non rovinerà l'idea, ma solo la enfatizzerà. La resa del colore è molto realistica, trasmette fedelmente l'intero spettro del mondo circostante, vicino all'ideale. L'autobilanciamento per il colore bianco seleziona in modo molto accurato le tonalità necessarie, la macchina automatica non si lamenta dei blocchi in esposizione, visualizzando molto accuratamente le zone chiare e scure del fotogramma. Anche le aree molto complesse di una foto con abbondanza di ombre e penombra vengono disegnate con alta qualità, senza lasciare alcun motivo per critiche. Non dimenticare che per la sua categoria la Canon 1100D è dotata di un sensore sensibile al record. Il rumore del colore inizia ad accontentare l'occhio solo da circa 1600 ISO, degradando nettamente la qualità a 3200 e soprattutto il massimo di 6400 ISO, che,indubbiamente un ottimo risultato. La fotocamera ha affrontato le riprese video senza problemi. L'output è un'immagine standard a 720p, che non è diversa da quella dei modelli precedenti della stessa linea.

Risultato

In generale, le impressioni della fotocamera sono positive, la carta vincente principale della fotocamera è il prezzo. Vale anche la pena notare una vasta gamma di sensibilità e un sistema di misurazione professionale, che ti consentirà di riprodurre accuratamente i colori e le aree scure del fotogramma. Design, ergonomia, facilità d'uso dell'interfaccia, tutto questo, come sempre, è all'altezza di Canon. L'unica delusione è stata il display e il materiale della custodia, ma questa è più una conseguenza della fotocamera più economica che un grave inconveniente.