Recensione della fotocamera digitale Canon PowerShot G11.

Allo stato attuale, non è un segreto per nessuno che nella nicchia di mercato delle fotocamere digitali compatte, c'è una tendenza sempre più netta ad adeguare alcuni parametri tecnici alle richieste del mercato, il che influisce negativamente sulla qualità delle apparecchiature prodotte.

Una di queste tendenze negative è la cosiddetta corsa ai megapixel. Ogni anno il numero di celle nelle matrici delle telecamere è costantemente aumentato, mentre la dimensione fisica non ha subito modifiche, e in alcuni casi si è addirittura ridotta per abbattere i costi di produzione. Quando è stato raggiunto il traguardo degli 8 megapixel, molti amanti della fotografia hanno notato che le fotocamere su cui era installata una tale matrice scattavano foto di qualità inferiore rispetto ai vecchi modelli collaudati con matrici da 5 o 6 megapixel. Ma alle aziende manifatturiere non importava, poiché per loro solo la questione del profitto era decisiva. Per inerzia di pensiero, gli acquirenti inesperti preferivano fotocamere con un gran numero di pixel.

Ora il ritmo di questa gara ingiustificata è calato drasticamente. Il fatto è che il superamento del bordo da 14 megapixel porta inevitabilmente al degrado della qualità dell'immagine, dovuto ad una significativa riduzione delle dimensioni fisiche della cella. Alcuni produttori hanno iniziato ad aumentare il rapporto di zoom, altri hanno aumentato le dimensioni dei display, alcuni di essi hanno aumentato significativamente il numero di funzioni integrate. E solo Canon. ha fatto una mossa originale. Ha rilasciato una nuova fotocamera digitale compatta di fascia alta PowerShot G11 con un sensore da 10 megapixel, che ha 4 milioni di celle in meno rispetto al suo predecessore PowerShot G10. Questo è un caso senza precedenti nella storia delle fotocamere compatte digitali.

Costruzione e design.

Le fotocamere compatte della serie G di Canon sono posizionate come fotocamere premium come una sorta di alternativa a una DSLR. Tutti hanno dimensioni del corpo solido e in questo senso il G11 non fa eccezione.

In termini di dimensioni, supera anche leggermente le dimensioni di alcune fotocamere ibride. Ma è per questo motivo che si adatta perfettamente alla mano. La buona ergonomia del dispositivo consente di scattare foto con una mano.

Per quanto riguarda il design della fotocamera, gravita un po 'verso lo stile retrò. Notare gli interruttori quasi meccanici situati sul pannello superiore.

Sul lato sinistro c'è un interruttore per impostare i valori di compensazione dell'esposizione, e sulla destra - un interruttore per la selezione di una modalità di scatto, su cui è installato un anello, con il quale viene regolata la fotosensibilità. Inoltre sul pannello superiore è presente un pulsante di scatto, un pulsante di accensione della fotocamera e una slitta a contatto caldo destinata a un flash esterno.

Il pannello posteriore ospita un display girevole da 2,8 pollici. Il cardine su cui è montato lo schermo è a sinistra, il che rende facile posizionare il display nella posizione desiderata, anche quando si scatta con un treppiede. Il display mostra un'immagine ad alto contrasto con colori vibranti e saturi. In pieno sole, i colori non sbiadiscono, gli angoli di visione sono di buon livello, non c'è abbagliamento.

La maggior parte dei controlli della fotocamera si trova sul lato destro del display. Nella parte del corpo, dove normalmente si trova il pollice, è presente una chiave per bloccare l'esposizione. Ci sono altre due chiavi integrate di seguito. Uno di questi è progettato per selezionare il punto di messa a fuoco e l'altro determina la modalità di misurazione. Di seguito sono riportati i tasti multifunzione dell'unità di navigazione. Sono circondati da un anello di controllo che serve per modificare i parametri. In fondo ci sono i tasti MENU e DISP. Il tasto che attiva la modalità di visualizzazione è installato sopra lo schermo a destra del mirino.

A sinistra dello schermo rotante c'è un tasto programmabile. Con il suo aiuto, puoi eseguire le seguenti azioni: attivare il filtro ND, selezionare un bilanciamento del bianco preimpostato, attivare il tracking autofocus, correzione occhi rossi, bloccare l'autofocus, attivare la funzione i-contrast e spegnere il display.

Sopra lo schermo c'è un piccolo mirino ottico, una rarità nelle moderne fotocamere digitali compatte. Non mostra alcuna informazione, è inteso solo per costruire una cornice. Gli zoom dell'obiettivo e del mirino funzionano in sincronia. C'è una regolazione diottrica.

In condizioni di scarsa illuminazione, l'autofocus è illuminato da un LED blu brillante.

L'obiettivo ha un attacco a baionetta, su cui sono fissati vari convertitori e attacchi.

La telecamera è al lavoro.

Il G11 viene offerto a un prezzo simile a quello di una reflex digitale economica. Sorge spontanea una domanda: "Non è troppo costoso per un modello compatto?" Molte persone acquistano fotocamere DSLR per poter scattare in condizioni di scarsa illuminazione. Grazie all'ampio sensore installato in essi, è possibile aumentare notevolmente il livello di sensibilità e, di conseguenza, ottenere buone immagini. A questo proposito, la piccola matrice delle fotocamere compatte perde in modo significativo. Ma c'è un punto molto interessante: l'apertura dell'obiettivo di una fotocamera DSLR inizia af / 3.5 con il grandangolo e termina af / 5.6 con il teleobiettivo. E l'apertura del G11 inizia af / 2.8 e termina af / 4.5. Significa,che la fotocamera possa scattare con la stessa lunghezza focale e velocità dell'otturatore equivalenti. Ma in questo caso, la sua sensibilità alla luce è quasi due volte inferiore rispetto a una DSLR. In generale, la qualità dell'immagine fornita dal G11, dato il basso livello di rumore, è leggermente diversa dalla qualità delle immagini scattate con una DSLR economica con un obiettivo balena.

Un vantaggio importante delle fotocamere SLR è il controllo operativo, ma sotto questo aspetto il G11 non è praticamente inferiore a loro, ovviamente, rispetto ai modelli amatoriali. Per regolare tutti i parametri di ripresa principali, vengono forniti tasti separati ei valori di fotosensibilità e compensazione dell'esposizione sono impostati da interruttori quasi meccanici. Va ricordato che in modalità automatica la loro posizione non viene presa in considerazione.

La fotocamera si accende abbastanza velocemente, mette a fuoco rapidamente e accuratamente in meno di un secondo, mentre il ritardo dell'otturatore è insignificante. Ma tieni presente che la fotocamera non scatta una foto fino a quando non viene raggiunta la messa a fuoco. Pertanto, ci sarà una pausa di mezzo secondo tra il rilascio dell'otturatore e la pressione del pulsante dell'otturatore.

La modalità "Quick shot" è di un certo interesse. Dopo averlo acceso, al posto di un'immagine, sul display appare una tabella con i parametri di ripresa, che vengono impostati tramite i tasti dell'unità di navigazione. Solo il mirino ottico è inteso per l'avvistamento, ma le sue dimensioni sono piccole, quindi ci vuole un po 'di tempo per abituarsi. In questa modalità, il dispositivo si concentra automaticamente e solo in modalità di rilevamento. Dopo aver scattato la foto, saprai su quale oggetto ha messo a fuoco la fotocamera. Ad alcuni potrebbe non piacere, ma questa modalità ha un punto positivo, quando la si utilizza, non c'è assolutamente alcun ritardo dell'otturatore.

Se consideriamo un aspetto così importante della fotocamera come la velocità dello scatto a raffica, il G11 mostra una velocità massima di 1,1 fps. Sotto questo aspetto, è molto indietro rispetto alle fotocamere digitali DSLR. In alcuni casi, questa velocità potrebbe non essere sufficiente.

Interfaccia.

I tasti di scelta rapida vengono utilizzati principalmente per controllare la fotocamera. È molto comodo utilizzare i tasti dell'unità di navigazione multifunzionale nella modalità di scatto. La messa a fuoco manuale viene attivata premendo il tasto su, la modalità flash viene selezionata utilizzando il tasto destro, il tasto giù attiva il timer e il tasto sinistro attiva la modalità macro, il menu OSD rapido viene richiamato premendo il pulsante centrale. Un tasto separato viene utilizzato per selezionare l'area di messa a fuoco e le sue dimensioni, e c'è anche un pulsante per selezionare la modalità di misurazione dell'esposizione.

Alcuni parametri di ripresa possono essere modificati utilizzando il menu OSD rapido, richiamato dal pulsante centrale dell'unità di navigazione.

Il menu principale è costituito da tre schede, ciascuna delle quali contiene un elenco di opzioni specifiche. Il suo contenuto cambia se viene selezionata un'altra modalità di scatto.

Il set di modalità di scatto in G11 è quasi standard. Hai la possibilità di scattare in modalità di programma manuale automatico, impostare la velocità dell'otturatore e la priorità di apertura, girare video, utilizzare programmi scena e utilizzare la modalità - scatto veloce.

Caratteristiche della fotocamera

La principale caratteristica distintiva del G11 è il suo display girevole ad alta risoluzione con immagini a contrasto luminoso e buoni angoli di visualizzazione, che è molto comodo da usare durante le riprese.

La durata della batteria è alta. Si è rivelato abbastanza per l'intero scatto di prova, che ha richiesto circa sette giorni, con un gran numero di scatti effettuati con il flash.

La fotocamera dispone di un filtro ND incorporato con un fattore di tre stop di esposizione. È progettato per sfocare lo sfondo delle fotografie scattate in condizioni di luce intensa, come un paesaggio montano invernale. Per fare ciò è necessario aprire completamente il diaframma, ma in questo caso il flusso luminoso potrebbe essere eccessivo e la fotocamera non sarà in grado di produrre la corretta esposizione del fotogramma anche alla minima velocità dell'otturatore. Un filtro neutro aiuterà a correggere questa situazione. Gli amanti dei primi piani apprezzeranno sicuramente la modalità macro del G11. Nel caso in cui l'obiettivo sia in posizione grandangolare, l'unità può mettere a fuoco da una distanza di un centimetro.

Sulla parte superiore della fotocamera è installata una slitta a contatto caldo per il collegamento di un flash esterno. La specifica afferma che la fotocamera digitale G11 è compatibile con tutte le attuali unità flash Canon.

Le riprese.

La fotocamera G11 fornisce la registrazione video a una risoluzione di 640x480 30 fotogrammi / sec. Durante la ripresa di filmati, è possibile utilizzare solo lo zoom digitale, che è inefficace in questa modalità. Tuttavia, lo scopo principale della fotocamera è la fotografia ..

Test.

A valori ISO inferiori, la fotocamera ha il dettaglio più elevato, i dettagli più piccoli dell'immagine sono perfettamente visibili nelle immagini e non ci sono tracce di rumore. A ISO 200, c'è un leggero rumore monocromatico nelle aree scure del fotogramma, ma la sua struttura è tale da non avere quasi alcun effetto sulla qualità dell'immagine.

A ISO 400, il rumore nelle ombre è leggermente aumentato e il dettaglio è leggermente ridotto. Ma non si osserva alcuna degradazione significativa. Quando la sensibilità viene aumentata a ISO 800, il livello di rumore praticamente non aumenta, ma il sistema di riduzione del rumore inizia a influire, a seguito del quale il livello di dettaglio dell'immagine viene ridotto, ma, tuttavia, il valore ISO 800 può essere considerato funzionante. Le foto scattate a ISO 1600 possono essere stampate in piccolo formato o pubblicate su Internet, dopo averle elaborate. Il fatto è che a causa del funzionamento aggressivo del sistema di riduzione del rumore, molti dettagli scompaiono nelle immagini. Il valore ISO 3200 è quasi impossibile da usare, poiché quando è impostato, c'è un forte degrado dell'immagine.Durante l'intero periodo di prova, il bilanciamento del bianco automatico e gli expoautomatics hanno funzionato quasi perfettamente, quindi non ci sono stati problemi con loro. Il dosaggio a matrice si è rivelato buono nel suo lavoro. L'automazione è utile per riconoscere le scene che richiedono la compensazione dell'esposizione e apportare le modifiche necessarie. Anche durante le riprese con tempo soleggiato, non è stato necessario inserire manualmente la correzione. L'automazione ha affrontato tutto da sola. Con un'apertura aperta in posizione grandangolare, l'obiettivo fornisce dettagli elevati dell'immagine, solo negli angoli del fotogramma l'immagine è leggermente sfocata. Va notato che si osserva una distorsione a barilotto quando si utilizza lo zoom grandangolare. Per quanto riguarda il livello delle operazioni cromatiche, non è eccezionale. Quando si utilizza lo zoom teleobiettivo,la nitidezza dell'immagine è la stessa in tutto il campo del fotogramma. La distorsione e le operazioni cromatiche sono quasi invisibili. Durante i test, l'ottica del G11 ha funzionato perfettamente, come si addice a un obiettivo per fotocamera compatta al vertice della gamma.

Conclusioni.

La Canon PowerShot G11 è una fotocamera digitale compatta premium di fascia alta. Il suo unico svantaggio condizionale sono le sue capacità un po 'ridotte per le riprese video e sotto tutti gli altri aspetti non ha punti deboli. Fa un ottimo lavoro di ripresa in qualsiasi condizione. Gli sviluppatori della fotocamera hanno preso la decisione giusta riducendo la risoluzione della matrice della fotocamera a 10 megapixel. Di conseguenza, quando si impostano valori di sensibilità elevati, il livello di rumore viene notevolmente ridotto. In questo parametro, il G11 si avvicina alle fotocamere SLR economiche. E se prendiamo in considerazione che l'apertura del suo obiettivo è di 2/3 stop superiore a quella di fotocamere SLR di prezzo comparabile con obiettivi balena, ne consegue una conclusione logica,Che nelle stesse condizioni di luce, la G11 difficilmente sarà inferiore alle reflex digitali entry-level.Questa fotocamera è caratterizzata da una buona ergonomia, controlli avanzati, set di funzionalità premuroso e design retrò elegante. Il G11 è un prodotto di alta qualità che ha molti punti di forza. Ma il suo prezzo è appropriato, ma come sai, devi pagare per la qualità.

La fotocamera attiva G11 dovrebbe includere un livello di rumore trascurabile a valori di sensibilità fino a ISO 800, un facile controllo e un'interfaccia intuitiva, un'ergonomia eccellente, uno stabilizzatore d'immagine di alta qualità, una batteria ricaricabile capiente, un mirino ottico e un display rotante.

Gli svantaggi includono una bassa risoluzione in modalità video e una velocità di scatto a raffica lenta.

Sommario.

Chiunque si trovi di fronte alla scelta di ciò che è meglio per lui acquistare: una fotocamera compatta di alta qualità o una fotocamera SLR economica dovrebbe riflettere attentamente prima di prendere una decisione finale. Tieni presente che per liberare il pieno potenziale di una DSLR, dovrai sicuramente acquistare obiettivi costosi, quindi se hai una quantità limitata, allora è meglio dare un'occhiata più da vicino alle costose fotocamere compatte che sono ideali per la fotografia amatoriale.