Un obiettivo per ritratti economico per Canon

La mia Canon 1000d DSLR mi è stata regalata per il mio compleanno. Naturalmente era dotato di un kit obiettivo 18-55 mm. Per i primi sei mesi, semplicemente non ho lasciato andare la fotocamera e ho deliziato me stesso ei miei cari con bellissime foto (dopo il portasapone). Parallelamente, ho visitato molti siti legati all'arte della fotografia e ho notato che le mie foto sono tutt'altro che perfette. Su forum specializzati, mi hanno detto che dovevo cambiare l'obiettivo. Subito dopo seguì una domanda logica: "Quale?" Dopo aver rivisto di nuovo le mie foto, si è scoperto che il 95% sono ritratti, quindi l'obiettivo, come mi è stato detto sul forum, ha bisogno di un obiettivo per ritratti. Il povero studente costantemente non aveva soldi e non voleva investire grosse somme in un hobby - quindi, su consiglio dei consulenti del negozio F.ua, è stato acquistato un obiettivo Canon EF 50 f / 1.8 II.

Il prezzo può essere trovato sul sito web

Quando mi hanno mandato un pacco con una lente, lo confesso, avevo paura che fosse vuota - ma quando ho aperto l'ambita scatola, la mia felicità non conosceva limiti: una nuova, avvolta nel cellophane bianco, la lente giaceva e aspettava la sua partecipazione. Senza esitazione, ho tolto il bicchiere di balena e ne ho indossato uno nuovo.

Il suo peso è di soli 130 grammi, Dimensioni (P x L) - 68,2 x 41 mm, che è senza dubbio inferiore a quello di una balena, anche se con un cappuccio in gomma la differenza visiva è trascurabile. Un'altra piacevole sorpresa è stata che il diametro dei filtri luminosi è di soli 55 mm, il che significa che non sono costosi e convenienti.

Dopo aver letto le istruzioni, ho scoperto che l'obiettivo è dotato di un motore USM. In effetti, l'obiettivo ha messo a fuoco in modo quasi silenzioso e molto preciso, il che mi è piaciuto rispetto al vetro di balena.

Il diaframma dell'obiettivo è composto da cinque lamelle, quindi il bokeh avrà la forma di "pentagrammi satanici", anche se io, come cliente poco esigente, non mi disturba affatto.

Abbiamo dovuto abbandonare la fotografia macro, perché la distanza minima di messa a fuoco è di 45 cm!

L'apertura di questo obiettivo (soprattutto dopo l'obiettivo del kit 18-55) è semplicemente incredibile: in un club, ad esempio, puoi scattare senza treppiede, non temendo di sfocare le foto.

L'apertura massima è 1,8, il che significa che ci sarà una quantità molto piccola di spazio a fuoco, che è senza dubbio un grande vantaggio quando si scattano ritratti artistici.

Per i fotografi, vorrei aggiungere che questo obiettivo non regge il controluce, e in questo caso manca la messa a fuoco:

Anche le aberrazioni cromatiche sono molto evidenti, specialmente se stampi foto più grandi di 10x15 (tuttavia, sono facilmente corrette in editor di immagini come Photoshop)

Cattura le "lepri" anche con una miscela, non si può farci niente, ho provato tutti i tipi, compresi quelli a petalo.

L'attacco dell'obiettivo è in plastica, il che non è fondamentale se non cambi gli occhiali come i guanti, ma con un'attenzione e una cura insufficienti puoi tagliare trucioli di plastica nella matrice.

È meglio non metterlo a confronto con le controparti sovietiche: perde sotto tutti gli aspetti.

L'angolo di visione è di 46 gradi min, quindi sarà un po 'angusto nei piccoli caffè, quindi lo consiglierei per scattare ritratti tranquilli per strada (non prendono molto di un paesaggio)

Confronto di foto scattate con diversa profondità di campo:

Recentemente ho fotografato un foglio A4 - la fotocamera svolgeva la funzione di scanner - niente "barili", niente distorsioni e la stampa era quasi come una fotocopia.

La mancanza di uno stabilizzatore è un po 'sconvolgente. Con una luce insufficiente e l'assenza di un treppiede, questo complica in qualche modo la questione, ma CANON sembra in qualche modo non assecondare tutte le soluzioni con gli IS.

Nonostante tutti gli sforzi e il rispetto, la polvere appariva ancora all'interno. All'inizio era molto fastidioso, ma come risultato di fabbricazioni teoriche e verifiche pratiche, i timori che questa polvere sarebbe stata evidente nelle immagini passarono. La polvere fine sulle lenti non sarà visibile così come la polvere sulla matrice stessa, ma almeno un qualche tipo di sigillo potrebbe essere attaccato per 3 grivna.

La ghiera di messa a fuoco è un po 'scomoda: è piuttosto stretta e talvolta "si perde", soprattutto se si mette a fuoco al crepuscolo, sebbene possa essere ruotata abbastanza bene anche con un dito.

Verdetto: ottimo acquisto per i tuoi soldi, giustifica il prezzo di tutto il 150%! Per principianti e amatori, lo consiglio! Compatto, nitido, affidabile: cos'altro ti serve?