Recensione Nikon 1 J2

Nell'affollato mercato delle fotocamere mirrorless, Nikon ha preso il suo giusto posto. I giapponesi non volevano seguire la strada della copia di formati popolari e hanno creato da zero il proprio sistema mirrorless. Qui è installato un sensore da 1 pollice relativamente piccolo, ci sono nuovi obiettivi NIKKOR 1 e un attacco a baionetta chiamato Nikon 1. La Nikon 1 J2 si distingue da tutti i suoi concorrenti con un processore incredibilmente potente.

** Principali concorrenti nel segmento di prezzo **: Olympus E-PL3, Olympus E-PM1, Sony NEX-5, Sony NEX-3.

Il nuovo processore EXPEED 3 e il sensore di immagine rendono la linea di fotocamere Nikon 1 la più veloce al mondo. Usano un sistema di autofocus ibrido che può passare da un AF a contrasto di 135 punti a un AF a rilevamento di fase a 73 punti. Un potente processore ti consente di girare video in risoluzione Full HD a un frame rate di 60 frame / secondo e scattare 60 foto in un secondo (alla massima risoluzione)! E proprio di recente è stata annunciata una nuova fotocamera mirrorless di questa linea, a cui è dedicata questa recensione: J2.

Costruzione e design

Una fotocamera mirrorless dovrebbe essere compatta, perché per chi non si cura delle dimensioni è più semplice acquistare una reflex semiprofessionale, il prezzo sarà paragonabile. Ecco perché Nikon ha inizialmente deciso di costruire la sua gamma per motivi di compattezza, non solo per la velocità di scatto e di lavoro.

Nikon 1 J2 può essere definita una delle fotocamere di sistema più leggere e piccole, le dimensioni ridotte enfatizzano il design minimalista. Non ci sono inserti o sporgenze, il design non viene disturbato in alcun modo. J2 sono linee di estremità diritte, un colore solido, un flash nascosto nel corpo e arrotondamenti simmetrici sui lati.

Il materiale del corpo macchina era un metallo con una finitura lucida, a differenza del suo predecessore, che era realizzato interamente in plastica. Aggiornamento molto bello, non è vero? A causa di questa soluzione, la massa è leggermente aumentata, ma questo è un prezzo adeguato per la maggiore affidabilità del case.

Oltre ai ben noti colori Nikon J1, al nuovo prodotto sono stati aggiunti arancio e rosso scuro, è stata testata solo la prima versione. Vorrei dire che ci sono pochissime fotocamere arancioni in vendita, quindi gli amanti dell'originalità sono caldamente invitati a cercarle. Inoltre, l'arancione non è rosa, quindi non è solo rivolto alle donne.

Dimensioni Nikon 1 J2 - 106x61x29,8 mm (solo "carcassa", senza obiettivo), il peso è di 280 grammi. È davvero una delle fotocamere mirrorless più piccole e comode sul mercato. Grazie al piccolo innesto dell'obiettivo, anche l'ottica Nikon J2 non apparirà sovradimensionata (come nel caso delle fotocamere mirrorless con sensore APS-C di grande formato). Insieme alla fotocamera, Nikon ha presentato un nuovo obiettivo con una lunghezza focale compresa tra 11 e 27,5 mm (rispetto al suo predecessore, si è rivelato ancora più compatto). La lunghezza focale equivalente sarà di 30-75 mm.

Non sono molti gli elementi funzionali della novità recensita. Le interfacce mini-HDMI e mini-USB sono nascoste sotto il lembo di plastica, sulla parte superiore è presente un altoparlante, uno scomparto per un flash, un pulsante di attivazione dell'alimentazione con un indicatore di stato, un pulsante per la registrazione veloce dei video e un pulsante di scatto. Di seguito è riportato lo scomparto per la scheda di memoria e la batteria, nonché una filettatura per il montaggio di un treppiede.

Ma la barra sullo schermo è semplicemente piena di controlli. C'è un ampio display LCD (a proposito, con una risoluzione raddoppiata - 921 mila punti contro 460 mila in J1), un tasto del menu di scelta rapida, una leva del flash, un selettore di modalità, un "bilanciere" multifunzionale, un joystick a cinque posizioni con una ruota attorno al perimetro e quattro funzionali chiavi.

Sistema di controllo e interfaccia grafica

All'inizio sembra che i controlli della Nikon 1 J2 siano in qualche modo sbagliati, ma in realtà ci vuole solo un po 'per abituarsi. Ad esempio, probabilmente troverai strano che nel menu con le modalità scena vengano tolte quelle manuali, quindi non sarai in grado di raggiungerle rapidamente. Tuttavia, pensi a quanto spesso utilizzerai la modalità manuale in una fotocamera mirrorless di questa classe? Praticamente non devi rivolgerti ad essa, la macchina funziona altrettanto bene sia in condizioni di luce insufficiente che alla luce del sole.

Nikon 1 J2 è in grado di fotografare anche al buio. Nonostante la matrice piuttosto piccola, non noterai una mancanza di sensibilità alla luce. Certo, in condizioni molto difficili si consiglia di attivare la modalità manuale e regolare manualmente l'apertura, ISO, ma in pratica questo è raramente richiesto.

Molti potenziali acquirenti saranno soddisfatti delle modalità creative disponibili, di cui ce ne sono sette. Tra questi ci sono: "Miniature Effect", "Anti-Aliasing Filter", "Backlighting", "Selective Color".

Nascosta nelle modalità creative è la modalità Scatto panoramico, che richiede all'utente di creare uno scatto grandangolare orizzontale semplicemente spostando la fotocamera da sinistra a destra. Dopo il completamento del processo, la fotocamera incolla in modo indipendente i fotogrammi in un'unica immagine.

Ma torniamo al sistema di controllo. Il pulsante "F" si trova sopra lo schermo e serve per richiamare vari menu: in modalità "motion capture", viene chiesto di selezionare un suono per il video; nella modalità "registrazione video", è selezionata la ripresa di un video normale o al rallentatore; la modalità creativa apre un menu con diverse scene.

In modalità manuale, l'impostazione dell'esposizione si adatta perfettamente alla combinazione del pulsante basculante e della rotella, e per regolare il bilanciamento del bianco e modificare la sensibilità alla luce, è necessario immergersi nel menu. Ma, come accennato poco prima, la modalità automatica è ben implementata nella Nikon 1 J2, non sarà necessario eseguire tali manipolazioni frequentemente.

L'interfaccia stessa ha un design abbastanza semplice (minimo di elementi grafici), delizierà l'utente con la qualità della traduzione, un sistema di navigazione logico e caratteri grandi.

Funzionalità

Come affermato all'inizio di questa recensione, la Nikon 1 J2 è costruita attorno al nuovo sensore Nikon CX e al processore EXPEED 3, che insieme rendono la Nikon 1 la fotocamera più veloce al mondo. Oltre all'autofocus ibrido e allo scatto fotografico a 60 fotogrammi al secondo, vorrei sottolineare la qualità della registrazione video. In questo modello compatto, è eccezionale ed è alla pari con le grandi reflex digitali di punta e i sistemi mirrorless. Formato: Full HD 1080p 60i. Inoltre, la fotocamera consente di scattare foto alla massima risoluzione direttamente durante la registrazione video.

A proposito, è disponibile la funzione D-Lightning attiva, che evidenzia le aree scure in condizioni particolarmente contrastanti. Ha familiarità con le DSLR di fascia bassa di Nikon.

Ci sono anche caratteristiche uniche. In primo luogo, c'è "Selezione foto intelligente". 20 fotogrammi vengono ripresi alla massima risoluzione, dopodiché la fotocamera seleziona lo scatto più degno. L'utente è invitato a visualizzare i cinque migliori scatti dal punto di vista della fotocamera (in base a composizione, messa a fuoco ed espressioni facciali) e modificare la selezione in base alle proprie preferenze. Questa modalità è molto utile per situazioni dinamiche, bambini o animali.

La seconda funzione è Motion Snapshot. Combina una foto con un paio di secondi di video al rallentatore. Sono disponibili 5 opzioni "Istantanea in movimento", che differiscono per la musica sovrapposta alla scena registrata. Per visualizzare tali immagini su un computer, è necessario un software speciale fornito con la fotocamera.

A proposito, l'elevata velocità di scatto a raffica e la velocità di inquadratura video hanno permesso di realizzare una caratteristica interessante: la ripresa di video al rallentatore. La telecamera può registrare video di 5 secondi a 1200 fotogrammi / secondo con una risoluzione di 320x120 pixel e 400 fotogrammi / secondo a 640x240.

Qualità di ripresa

Come accennato in precedenza, per la Nikon 1 è stata sviluppata una speciale montatura dell'obiettivo, che ha ricevuto lo stesso nome "1". Il parco delle ottiche è abbastanza grande, c'è un teleobiettivo, un primo con un'apertura elevata e gli obiettivi zoom tipici "NIKKOR VR 11-27.5 mm f / 3.5-5.6" e "1 VR 10-30 mm f / 3 , 5-5.6 ". Secondo i risultati del test, il penultimo obiettivo ha un rapporto di apertura standard, una gamma di lunghezze focali conveniente e un prezzo accessibile.

Non c'erano dubbi sulla precisione e la velocità dell'autofocus. È molto insolito osservare dettagli elevati e un'ampia gamma dinamica in una matrice relativamente piccola. A quanto pare, la Nikon 1 J2 è un modello rivoluzionario.

Riassumiamo

Nikon ha fatto affidamento sulle velocità di ripresa e operative più elevate e su un design elegante e compatto. Come puoi vedere, il produttore ha intuito i desideri dei potenziali acquirenti. Il sistema Nikon 1 si distingue dalla concorrenza per la sua eccellente modalità automatica (il suo utilizzo riduce al minimo la necessità di manipolazioni manuali) e la velocità davvero eccezionale. Per Nikon 1 il parco ottico è sistematicamente aggiornato, l'obiettivo zoom compatto da 11-27,5 mm è destinato a far piacere il fatto che praticamente non aumenta le dimensioni del dispositivo.

Se non parliamo del sistema, ma della fotocamera stessa, prima di tutto vorrei sottolineare il design elegante, il corpo in metallo di alta qualità e la scelta di insoliti funzioni (come motion capture e time-lapse) e scene creative. In generale, questa fotocamera dovrebbe piacere agli amanti delle soluzioni eleganti e funzionali. L'aggiornamento del primogenito si è rivelato di grande successo.