Microlab FC-330

Microlab FC330

Oggi voglio presentare alla vostra attenzione un set acustico composto da due altoparlanti e un subwoofer (2 + 1), prodotto dalla nota azienda Microlab. Stiamo parlando del modello FC330, che rappresenta una delle soluzioni più economiche tra le offerte di questo produttore. E nonostante il suo costo, il modello combina un suono eccellente con bassi alti e un'eccellente fattura.

La scatola di spedizione bianca misura 501 mm (L) x 317 mm (L) x 255 mm (A) e mostra l'aspetto dell'unità e indica anche le caratteristiche principali del prodotto. La più importante di queste è la potenza massima di tutti i componenti, pari a 56W RMS (24W sono "forniti" dal subwoofer e 16W ciascuno dei due satelliti). Questo livello di potenza dovrebbe essere sufficiente per il "riempimento" del suono di una stanza di medie dimensioni, sia per l'ascolto della musica che per il "trasferimento" al mondo dei giochi. Prima di andare oltre, voglio sottolineare che prima di andare in negozio per acquistare Microlab FC330, dovresti fare attenzione alla presenza del trasporto o di un assistente, poiché il dispositivo pesa 8,8 chilogrammi in un pacchetto (7,8 chilogrammi è il peso netto), che sarà evidente quando trasferimento a lunga distanza. Tuttavia, un tale peso del prodottocrea un senso di solidità di ciò che è all'interno della scatola.

Questa sensazione non si dissipa nemmeno quando apri la confezione a casa, perché i tuoi occhi sono presentati con i lati neri e marroni del cabinet del subwoofer e dei suoi due satelliti più giovani. Questi elementi marroni sono lati in vero legno, tra i quali si trova una cassa di risonanza in MDF spesso rivestita con impiallacciatura nera. A questo si aggiunge il fatto che gli altoparlanti sono stati progettati da Peter Larsen, un acustico di fama internazionale.

Oltre agli altoparlanti stessi, all'interno troveremo: manuale d'uso, scheda di garanzia e cavo audio.

All'inizio, diamo un'occhiata più da vicino al subwoofer. Il suo case ha dimensioni di 205 x 275 x 250 millimetri, in cui sono nascoste le elettroniche dell'amplificatore con un alimentatore. Il livello segnale-rumore è entro 80 dB, forse questa cifra non ti sorprenderà, ma non dimentichiamo che l'FC330 è più un prodotto economico.

La parte anteriore, che porta il logo del produttore, piacerà, nonostante la sua modestia. La rete nera protegge l'altoparlante X-bass da 5,25 "da polvere e dita indiscreti. Sotto l'altoparlante è presente un controllo del volume e un LED verde che ci informa sul funzionamento del dispositivo.

Il subwoofer si è rivelato piuttosto pesante e il suo stesso peso non consentirà il movimento spontaneo sul tavolo, anche quando si ascolta musica dinamica ad alto volume. Per evitare che forti vibrazioni del diffusore vengano trasmesse alla base, il produttore ha utilizzato piedini in gommapiuma morbida che, grazie alla loro buona elasticità, neutralizzano facilmente qualsiasi "tremolio".

Sul retro del subwoofer è presente un'ampia apertura Bass-Reflex. Grazie a lui, questo subwoofer relativamente piccolo può espandere la sua gamma di suoni a bassa frequenza. Sotto il foro, c'è un radiatore per il raffreddamento del dispositivo di amplificazione di potenza, prese per il collegamento a un computer e connettori per il collegamento dei satelliti. Tutti gli altoparlanti sono schermati internamente, quindi non possiamo aver paura delle interferenze elettromagnetiche quando gli altoparlanti lavorano vicino ad altri dispositivi elettrici.

Accanto al set di connettori, c'è un posto per un controllo dei toni bassi. La rotazione in senso orario della manopola aumenterà la profondità dei toni bassi, da un forte suono di percussione al riverbero e ronzio. Qui, accanto al cavo di alimentazione, troveremo qualcosa che non piacerà a tutti, ovvero il pulsante di accensione del dispositivo. Posizionarlo sul retro del subwoofer significa che dobbiamo tenerlo a portata di mano per nostra comodità. Se non si ha spazio sul tavolo, e si posiziona il dispositivo sul pavimento sotto il tavolo, o di lato, la procedura di accensione / spegnimento sarà associata ogni volta a piccoli esercizi di ginnastica. Microlab FC330 non ha un telecomando nel set di consegna, quindi è necessario fornire questo dettaglio (con un pulsante) quando si pianifica la posizione del dispositivo.

Diamo ora un'occhiata ai fratelli gemelli: i satelliti. Il loro stile si adatta perfettamente al look generale, il cui tono è impostato dal fratello maggiore. Sono presenti anche originali fianchi in legno e una cassa di risonanza realizzata in MDF nero. I satelliti hanno ricevuto un driver di fascia media, che misura tre pollici (di diametro), con una corsa della membrana piuttosto ampia. I tweeter sono integrati negli altoparlanti ed è difficile credere che facciano parte dell'altoparlante. Quando tocchi la membrana, senti la sua morbidezza ed elasticità. Questo è uno svantaggio per Microlab.

Lo svantaggio è anche la lunghezza del cavo dei piccoli altoparlanti. La dimensione del filo è (+/-) 150 cm, il che ci dà una distanza massima (in linea retta) di tre metri. Con un forte desiderio di nascondere i cavi, questo ci condanna all'installazione di altoparlanti da tavolo molto vicini tra loro, soprattutto perché il subwoofer (con cui sono collegati i satelliti), dobbiamo anche avere a portata di mano per un facile accesso al pulsante di accensione.

L'intero set sembra davvero buono, ma è una questione di gusti per ognuno di noi. Per me personalmente, il design del dispositivo ha causato emozioni positive e, su una scala di dieci punti, non esiterei a dargli ben otto punti. Inoltre, la qualità dei materiali utilizzati e il modo in cui vengono utilizzati (qualità costruttiva) non solleva obiezioni. Il vero legno si fonde visivamente bene con il pannello in MDF nero, e ciò che è davvero molto importante è che qui non troveremo alcun elemento di plastica (ad eccezione del logo del produttore). Questo stile un po 'ascetico conferisce al dispositivo un aspetto aristocratico, che, dato il suo costo, sembra quasi impossibile.

Bene, ora è il momento di smettere di fissare Microlab FC330, ma collegalo e attiva l'audio. Non sono un amante della musica, ma fin dalla giovane età (quanto velocemente il tempo vola), sono un conoscitore della buona musica di riproduzione di alta qualità. C'era una volta, i miei colleghi amavano i suoni provenienti dai registratori di cassette Sharp o Sanyo. Ero "tormentato" dalla mia Opus, che, con un sistema di drive a nastro accelerato, forniva un livello di qualità del suono inaccessibile ai "lettori di cassette" di quei tempi. Incluso con due altoparlanti Altus 120W, il mio sistema di altoparlanti ha suscitato l'invidia dei colleghi e l'ammirazione degli amici, anche se il sistema era associato a inconvenienti, come, ad esempio, un tempo di cambio bobina più lungo (rispetto alle cassette ),o un problema con l'acquisto di nuovi dischi (una merce scarsa sul mercato in quel momento). Ricordo ancora che stavo in fila in un negozio per acquistare i prodotti dell'azienda tedesca ORWO.

Ma abbastanza sentimento. Volevo solo dire che apprezzo la qualità del suono, che è superiore alla media. I miei interessi musicali sono molto ampi, quindi amo ascoltare sia la musica classica che il malinconico sassofono contralto Kenny G, l'arpa Andreas Vollenweider, così come la musica dinamica e folle di Yello, così come artisti come Vangelis, Kitaro, Jean Michael Jare ... Inoltre non disdegno le chiare rime per chitarra degli AC / DC o dei Metallica.

Non ci sono altoparlanti al mondo che soddisfino appieno tutti questi generi musicali, quindi personalmente, sono sempre alla ricerca di qualcosa che ci dia un compromesso nella qualità del suono, sia durante il tremolio delle corde del violino nelle quattro stagioni di Vivaldi, sia durante il “brontolio Tamburo di Phil Collins, nella line-up originale dei Genesis.

E non dimenticare che mi piace anche giocare ai giochi per computer, quindi dagli altoparlanti del computer mi aspetto una corretta riproduzione dei miei "sparatutto" preferiti come Crysis 2 o Word of Tank, in cui vengono mescolati colpi di armi di vari calibri il fragore dei binari in lavorazione, la molatura del metallo e la "distruzione" dell'ambiente. Inoltre, ho anche tempo per guardare un buon film d'azione che combina effetti sonori speciali e musica.

La riproduzione audio nel mio computer è gestita dalla scheda audio ASUS Xonar DX PCI-Express, che si adatta bene a tutti i tipi di segnali audio e supera chiaramente le capacità di qualsiasi circuito integrato audio. Quindi iniziamo con la musica.

MUSICA

Cominciamo con la musica classica registrata su CD, e questa sarà la Four Seasons (quattro stagioni), scritta da Vivaldi. In questo brano la musica è abbastanza mutevole e ha molte parti tranquille, nelle quali "si insinua" un leggero rumore emesso dagli altoparlanti. Non suona molto forte, ma sarà evidente in una serata tranquilla. Riproduzione di violini, suoni con un grande bias nella gamma di frequenze superiori, e qui le frequenze inferiori sono un po 'carenti, ma il subwoofer si adatta perfettamente alle parti suonate dal violoncello. Sfortunatamente, il clavicembalo è completamente "caduto", diventando uno sfondo lontano per l'intero brano. La gamma delle frequenze medie nella musica classica sembra piuttosto debole, il che significa che non consiglierei Microlab FC330 ai fan di Bach e Beethoven. In questo test, su una scala di dieci punti, il dispositivo ottiene un punteggio di tre.

Questa volta ascolteremo i suoni delle chitarre acustiche e dei loro analoghi elettrici, così come la batteria e le tastiere. "Rivolgiamoci" ai brani Dire Straits (Brothers in Arms), Pink Floyd (Atom Heart Mother), la varietà di musiche di Peter Gabriel (So). Con questa parte del lavoro, gli altoparlanti Microlab fanno un buon lavoro e possono suonare abbastanza forte senza distorsioni del suono evidenti. Saremo soddisfatti della riproduzione di alta qualità di percussioni espressive e potenti, con i loro ritmi chiari e forti, anche se il livello dei bassi è un po '"carente". Le chitarre nelle parti superiori possono "suonare" quando usiamo il controllo del volume per attraversare metà scala. Qui, un po 'manca di "mezzo", ma comunque molto meglio di quanto non fosse nella musica classica. Nelle parti tranquille, si sente un debole rumore dai tweeter. In genere,il dispositivo merita un punteggio di sei su dieci.

Ma ascoltare musica pop e disco divertente (dove viene utilizzato un gran numero di strumenti elettronici) dovrebbe soddisfarci completamente. I battiti duri della batteria elettronica, supportati dai ritmi pulsanti prodotti dal sintetizzatore (album Schiler - Das Liebe, pubblicato in versione acustica 5.1), funzionano bene per le nostre orecchie. La stessa situazione sarà osservata ascoltando band come Depeche Mode, Yazoo, Everything But The Girl e The Twins, così come Empire of the Sun. Qui il dispositivo merita una valutazione "forte", 7,5 punti su dieci.

GIOCHI

I giochi, Microlab ama, proprio come Microlab ama i giochi - questo è esattamente quello che voglio dire, seduto al computer per "sprecare" irrevocabilmente qualche ora, il tuo tempo prezioso. In generale, l'FC330 non può essere incolpato per la scarsa qualità della voce in giochi come Crysis, WoT o Mafia II. Particolarmente buono, il set di altoparlanti suona nell'ultimo gioco, dove la musica swing vecchio stile è mescolata con i suoni della guida di auto, dialoghi di eroi e scontri di gangster con molto piombo.

In generale, agli FC330 piace riprodurre i suoni di spari, esplosioni di granate e altri "echi" di dispositivi militari pesanti. Ma oltre a questo, possono anche riprodurre bene le gare automobilistiche, come GRID, dove si possono sentire chiare differenze di suoni quando si cambia la visuale dell'auto, dallo sfondo, alla visuale "interna". Qui Microlab FC330 merita una valutazione di 7,5 punti su dieci.

FILM

Il buon suono nel film è metà del suo successo. Anche le scene più spettacolari non sono niente senza un'adeguata colonna sonora. Ad esempio, guardando una scena d'amore di una coppia che si abbraccia sullo sfondo delle Cascate del Niagara, quando dagli altoparlanti, invece del ronzio di migliaia di tonnellate d'acqua che cadono al secondo, si sente solo un leggero "fruscio", che ricorda il suono prodotto da un rubinetto in un bagno. Fortunatamente, con il Microlab non sperimenteremo tale delusione, anche se qui non tutto è così roseo. In film di guerra come la serie Pacyfik (serie Guadalcanal), ci sentiremo davvero sotto i riflettori, sia durante la guerra con il Giappone che la sera, insieme a giovani soldati americani, sopravviveremo alla notte in servizio. In particolare, ci emozionerà molto l'episodio mattutino, quando tra la montagna di cadaveri compare un giapponese vivente, che chiede di sparargli,e gli Yankees spareranno nella sua direzione per divertimento, mutilando il suo corpo più e più volte. Ogni inquadratura è mescolata a dialoghi originali (in inglese), il fischio dei proiettili e dei loro colpi sull'acqua, le risate di soldati ubriachi con vendetta e il grido di un prigioniero, e lo spettatore è stupito da tutto ciò che vede.

Sfortunatamente, i film con molta musica, come 8 Mile, Greace o anche District 13, perdono un po 'durante il "doppiaggio" sull'FC330. Come se i dialoghi, i suoni della città, gli effetti speciali si sentissero bene e “potentemente”, e la musica stessa si sentisse, come in sottofondo, mentre il significato della traccia musicale in alcune scene gioca un ruolo fondamentale (soprattutto nelle scene “a letto”). E qui, di nuovo, non c'è abbastanza gamma media, vale a dire, da qualche parte si sentono voci e strumenti, che si fondono con il piano generale, e solo il basso era evidente. Ciò è particolarmente evidente nella scena finale del film "Dirty Dancing" (DVD), dove i "tamburi" del famoso motivo "Il tempo della mia vita" vengono alla ribalta, solo occasionalmente interrotti dagli echi del pubblico ipnotizzato dalla danza.L'inizio tranquillo della canzone (si sente un leggero rumore), e poco dopo, il basso ritmico, quasi ci mina dal luogo. Tuttavia, in questa scena il Microlab suona alquanto incompleto, il basso copre tutto il centro e i "tweeter" enfatizzano le urla femminili che possono essere ascoltate durante l'esecuzione di figure di danza.

Star Wars con il respiro di Darth Vader, i diffusori Microlab fanno molto meglio, soprattutto quando vediamo e sentiamo battaglie tra stelle e combattenti dell'impero che volano. Ovviamente, dobbiamo abbinare il nostro repertorio di film visti alle specifiche dell'FC330. Anzi, in alcuni film suonano meglio, in altri un po 'peggio, ma nel complesso meritano una buona valutazione di 6,5 punti su dieci.

Un certo inconveniente dei toni medi può essere dovuto al design dei satelliti, il cui altoparlante ha caratteristiche di gamma audio elevata.

Pertanto, abbiamo familiarizzato con il dispositivo Microlab FC330. L'aspetto è una questione di gusto personale, ma posso affermare con sicurezza che il prodotto non era "cattivo" esteriormente. Personalmente mi è piaciuto il design, in particolare i pannelli laterali in legno e il pannello in MDF nero abbinato.

La loro lavorazione ei materiali utilizzati sono di ottima qualità ed è difficile credere che questi altoparlanti possano essere acquistati a un prezzo così basso. A un tale costo, questo set di acustica è degno dell'attenzione degli acquirenti, a condizione che non siamo infastiditi dallo scomodo interruttore di alimentazione situato sul pannello posteriore del subwoofer, nonché dall'assenza di un telecomando (anche cablato), un cavo piuttosto corto per il collegamento dei satelliti e un leggero rumore amplificatore che si sente nelle parti tranquille della musica.

A sua volta, il Microlab FC330 ci offre molta potenza, buoni bassi e alti. La gamma media sembra un po 'peggiore, ma questo si nota solo quando si ascolta musica classica. Durante l'ascolto di musica pop o rock dinamica, dovremo accontentarci, poiché il numero di decibel e il basso dell'altoparlante possono mascherare eventuali imperfezioni di questa apparecchiatura. Otterremo ancora di più nei giochi, soprattutto in quelli che utilizzano le basse frequenze portate in primo piano (FPS / FPP) per la recitazione vocale, così come nelle gare di ogni tipo. Inoltre, i fan di World of Tank saranno anche contenti dei suoni del metallo che si rompe e del rombo delle loro pistole. Penso che gli altoparlanti Microlab FC330 combinino un'eccellente qualità del suono e prestazioni in relazione al prezzo, e meritino l'attenzione degli acquirenti.

Microlab FC330 - acquista su F.ua

Benefici:

- l'uso di buoni materiali per la produzione (elementi in legno);

- buon assemblaggio dei componenti del sistema;

- la membrana del bass speaker ha una corsa ampia;

- buoni bassi;

- buone frequenze alte;

- prezzo basso.

Svantaggi:

- il pulsante di accensione si trova sul pannello posteriore del subwoofer;

- non è presente un telecomando (anche cablato), necessario per un comodo controllo del volume e lo spegnimento;

- lunghezza del cavo piuttosto corta per il collegamento dei satelliti;

- pochi mezzitoni in alcuni tipi di musica e film.