Recensione dettagliata di Pentax Kr

INTRODUZIONE

La Pentax Kr è una fotocamera reflex digitale che può essere considerata una tecnologia entry-level per il prezzo. Ha funzionalità abbastanza decenti: sensore da 12,4 megapixel, processore PRIME II, sistema di stabilizzazione dell'immagine con spostamento del sensore, scatto continuo fino a 6 fotogrammi / secondo, velocità dell'otturatore minima fino a 1/6000 di secondo, ISO massimo 25600, elaborazione interna della fotocamera di file RAW, HDR e riprese intervallate, video HD 1280x720: questo è solo un breve elenco dei parametri di questo modello.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Sensore ottico

12,4 megapixel; risoluzione - 4288x2848; formato del sensore - APS -C (dimensione fisica - 23,6x15,8 mm)

Sistema ottico

PENTAX monta K-, KA-, KAF-, KAF2-, KAF3-, un rapporto di lunghezza focale e mezzo. L'obiettivo utilizzato per il test è stato SMC Pentax DA 17-70 f / 4 AL [IF] SDM (equivalente a 25-105 mm).

Vettore di informazioni

Scheda di memoria SD o SDHC

Schermo

3 pollici, 910 mila punti

Formato del file

Foto - RAW (PEF o DNG), JPEG, JPEG + RAW; Video - AVI ( m JPEG) fino a 1280x720 (proporzioni 16: 9) a 25 fotogrammi al secondo, con audio monofonico

Interfacce

Uscita congiunta AV / USB, ingresso CC, telecomando

Dimensioni

125x97x68 mm

Posizione nel righello

Tra Kx e K-5

Per chi segue la situazione sul mercato delle attrezzature fotografiche, l'uscita della recensione della reflex Pentax Kr potrebbe sorprendere. Dopotutto, questo modello non può essere definito in alcun modo nuovo: è uscito circa due anni fa.

Di solito dedico una recensione a ogni fotocamera DSLR che arriva sul mercato, ad eccezione dei modelli di livello professionale. Ma è successo così che Pentax Kr è stato dimenticato e ora ho deciso di correggere questa ingiustizia.

Per cominciare, voglio sottolineare che il Pentax Kr è molto simile al precedente modello Kx. Ho fatto una revisione piuttosto dettagliata di Kx, e gran parte di ciò che è stato detto rimane vero per Kr, sia in termini di funzionalità, sia in termini di interfaccia grafica e struttura dei menu. Il modello recensito utilizza una matrice dello stesso formato di Kx (CMOS da 12 megapixel), nonché un processore Prime II che forma un'immagine.

Ma ci sono anche differenze evidenti. Innanzitutto, questa è l'aspetto nel mirino del punto culminante dei punti in cui ha funzionato l'AF. Questa caratteristica mancava nel Kx e questo era il principale svantaggio del modello precedente. Questo è semplicemente inaccettabile per i DSLR moderni e il produttore ha deciso di correggere questo svantaggio. Ci sono anche altri importanti miglioramenti.

Per semplificare il processo di confronto, fornirò le caratteristiche principali di Pentax Kx e Kr in forma tabulare.

Modello

Pentax Kx

Pentax Kr

Tipo di matrice

12,4 megapixel

CMOS

Risoluzione dei fotogrammi

4288x2848

Formato della matrice e dimensione fisica

APS-C

(23,6x15,8 mm)

Processore di controllo

Prime II

Sistema AF

SAFOX VIII

11 punti

Conferma AF nel mirino

No

c'è

Gamma di sensibilità alla luce

ISO 100 - 12800

ISO 100 - 25600

Sistema di stabilizzazione dell'immagine

Sullo spostamento della matrice

Schermo

2,7 pollici

230 mila pixel

Fisso

3,0 pollici

921.000 pixel

Fisso

Mirino

Pentamirror

Fattore di ingrandimento 0,85x

Copertura 96%

Scatto continuo

4,7 fps

6.0 fps

Le riprese

HD 1280x720p

640x480 @ 30/15

Suono durante la ripresa di video

Mono

Supporto del formato RAW

c'è

Uscita HDMI

No

Interfaccia wireless IrSimple

No

c'è

Illuminatore AF

No

c'è

dimensioni

(secondo il produttore)

123 x 92 x 68 mm

125 x 97 x 68 mm

Peso (con batteria)

580 g

598 gr.

CONTROLLI E DESIGN

La Pentax Kr è una fotocamera piccola ma ben collegata. Un po 'spigoloso, ma nella mano è abbastanza comodo, la presa è sicura. È leggermente più piccolo del vecchio modello della linea K-5 (questo è dovuto all'uso di un pentaspecchio e non di un pentaprisma di vetro, tipico delle reflex digitali più giovani), ma sembra anche di altissima qualità.

Una lampada autofocus (questa lampada è assente nel modello Kx) ha trovato il suo posto tra la maniglia e l'obiettivo, e sulla maniglia si trova la finestra di ricezione del sistema di controllo remoto.

Il selettore di modalità è impostato sulla posizione tradizionale per le reflex digitali "junior": il lato destro del pannello posteriore. Nei modelli più vecchi, di solito si trova uno schermo a cristalli liquidi e il selettore di modalità è completamente abolito o si sposta sotto la mano sinistra. Il quadrante ruota con uno sforzo ottimale e ha molte posizioni, il che significa che il passaggio della fotocamera alle modalità appropriate è rapido, senza dover immergersi nel menu.

Il pulsante di scatto si trova in una posizione abbastanza comoda. La corsa alla posizione di pressione incompleta è breve, il che è positivo, perché questa posizione è notevolmente separata dalla pressione del pulsante stesso, che richiede uno sforzo fisico molto maggiore.

Lungo i bordi del pulsante di scatto è presente una leva per l'attivazione dell'alimentazione della fotocamera. Nelle vicinanze ha trovato posto un tasto per la compensazione dell'esposizione e un tasto "verde" programmabile. Sono entrambi in un luogo accessibile e vengono comodamente premuti con il dito indice della mano destra.

Il display sul pannello posteriore ha un'alta risoluzione di 920 mila pixel: l'immagine è nitida, di alta qualità, i colori sono realistici. Gli ingegneri Pentax non rendono lo schermo ruotabile: nei modelli Kx e nei vecchi modelli K-5 e K-7 è fissato rigidamente. Apparentemente, allo stesso tempo, l'affidabilità del dispositivo è maggiore, ma il monitor rotante espande in modo significativo le capacità della modalità "live view" ("live view", nota anche come modalità "live view", con avvistamento sul display) quando si fotografa da angolazioni insolite - con le braccia tese da terra, nella fotografia macro.

Il tasto situato nell'angolo in alto a sinistra del pannello posteriore attiva il flash durante lo scatto, e in modalità Riproduzione serve per eliminare il filmato.

Sotto l'immagine, nella barra inferiore del mirino ottico, vengono visualizzati i parametri di scatto correnti. La Pentax Kr corregge un difetto presente nel modello Kx: i punti (o punto) in cui ha funzionato l'autofocus sono ora evidenziati in rosso.

La rotella di controllo è molto comoda: è esattamente sotto il pollice, gira facilmente e ha posizioni chiare. Nelle istruzioni, il produttore lo chiama "Selettore di selezione", ma le sue funzioni, infatti, non si limitano alla sola "selezione". La rotella è multifunzionale: viene utilizzata per selezionare il valore dei parametri, per navigare nel menu e per selezionare la scala nella modalità "Riproduzione".

Sul lato destro del pannello posteriore viene fatta una piccola spinta, in cui deve poggiare il pollice, e sopra di essa si trova il tasto AF / AE-L (che fissa messa a fuoco ed esposizione), la cui funzione può essere riassegnata. Questa chiave è leggermente spostata al di fuori dell'area di attività del pollice (i suoi bordi delinea lo stesso flusso). Nonostante ciò, al tatto viene percepito immediatamente e chiaramente, cosa che non si può dire dei tasti Navipad. Sono fatti sorprendentemente lucidi, lisci, solo leggermente sporgenti sopra il corpo. Finché tieni il pollice sul navipad, puoi vedere dove sono i pulsanti. Ma dopo che il pollice li ha lasciati (per far girare, ad esempio, la rotellina di controllo), quando la si rimette indietro, non è più così facile tornare nella posizione richiesta, soprattutto quando si lavora in inverno, quando si indossano i guanti.Devi agitarti con il dito, sentire letteralmente l'intero navipad, o semplicemente guardarlo, distogliendo gli occhi dall'oculare del mirino - non catastrofico per gli ex utenti di fotocamere compatte che sono già abituati a modificare i parametri utilizzando un monitor. Ci sono quattro pulsanti in una colonna a destra del monitor. Il pulsante "Riproduci" consente la visualizzazione di filmati (foto e video). Poco sotto c'è il pulsante LV, che attiva la modalità "live view", in cui l'immagine appare sullo schermo, come nelle fotocamere compatte. Il tasto INFO cambia la modalità di visualizzazione delle informazioni, ce ne sono tre: il display è spento, il pannello di controllo e la schermata di stato con i parametri principali. Infine, il quarto tasto nella colonna - MENU, come hai già capito, attiva il menu in camera.staccare gli occhi dall'oculare del mirino non è disastroso per gli ex utenti di fotocamere compatte che sono già abituati a modificare le impostazioni utilizzando il monitor. Ci sono quattro pulsanti in una colonna a destra del monitor. Il pulsante "Riproduci" consente la visualizzazione di filmati (foto e video). Poco sotto c'è il pulsante LV, che attiva la modalità "live view", in cui l'immagine appare sullo schermo, come nelle fotocamere compatte. Il tasto INFO cambia la modalità di visualizzazione delle informazioni, ce ne sono tre: il display è spento, il pannello di controllo e la schermata di stato con i parametri principali. Infine, il quarto tasto nella colonna - MENU, come hai già capito, attiva il menu in camera.staccare gli occhi dall'oculare del mirino non è un disastro per gli ex utenti di fotocamere compatte che sono già abituati a regolare le impostazioni utilizzando un monitor. Ci sono quattro pulsanti in una colonna a destra del monitor. Il pulsante "Riproduci" consente la riproduzione del metraggio (foto e video). Poco sotto c'è il pulsante LV, che attiva la modalità "live view", in cui l'immagine appare sullo schermo, come nelle fotocamere compatte. Il tasto INFO cambia la modalità di visualizzazione delle informazioni, ce ne sono tre: il display è spento, il pannello di controllo e la schermata di stato con i parametri principali. Infine, il quarto tasto nella colonna - MENU, come hai già capito, attiva il menu in camera.utilizzando il monitor. Ci sono quattro pulsanti in una colonna a destra del monitor. Il pulsante "Riproduci" consente la riproduzione del metraggio (foto e video). Poco sotto c'è il pulsante LV, che attiva la modalità "live view", in cui l'immagine appare sullo schermo, come nelle fotocamere compatte. Il tasto INFO cambia la modalità di visualizzazione delle informazioni, ce ne sono tre: il display è spento, il pannello di controllo e la schermata di stato con i parametri principali. Infine, il quarto tasto nella colonna - MENU, come hai già capito, attiva il menu in camera.utilizzando il monitor. Ci sono quattro pulsanti in una colonna a destra del monitor. Il pulsante "Riproduci" consente la riproduzione del metraggio (foto e video). Poco sotto c'è il pulsante LV, che attiva la modalità "live view", in cui l'immagine appare sullo schermo, come nelle fotocamere compatte. Il tasto INFO cambia la modalità di visualizzazione delle informazioni, ce ne sono tre: il display è spento, il pannello di controllo e la schermata di stato con i parametri principali. Infine, il quarto tasto nella colonna - MENU, come hai già capito, attiva il menu in camera.Il tasto INFO cambia la modalità di visualizzazione delle informazioni, ce ne sono tre: il display è spento, il pannello di controllo e la schermata di stato con i parametri principali. Infine, il quarto tasto nella colonna - MENU, come hai già capito, attiva il menu in camera.Il tasto INFO cambia la modalità di visualizzazione delle informazioni, ce ne sono tre: il display è spento, il pannello di controllo e la schermata di stato con i parametri principali. Infine, il quarto tasto nella colonna - MENU, come hai già capito, attiva il menu in camera.

Parlando di Pentax Kr, è impossibile non menzionare la varietà di combinazioni di colori in cui è realizzato questo modello. L'azienda ha definito 4 colori "base": nero, rosso, blu e bianco. Anche questo basta, perché una tale varietà può essere considerata una rarità. Inoltre, le fotocamere Kr sono prodotte in edizioni limitate e possono ancora essere trovate nei negozi, in altri colori molto rari: viola, giallo, marrone, rosa. I possessori di Kr hanno la possibilità di distinguersi dagli altri possessori di DSLR seguendo il proprio stile.

CONTROLLO PARAMETRI, DISPLAY

Sullo schermo, in modalità stato, i parametri attualmente attivi sono evidenziati in blu, cioè rispondono alla pressione dei tasti ad essi corrispondenti. La ghiera di comando ei pulsanti di navigazione di solito funzionano. Premendo il pulsante centrale sul navipad è possibile impostare la modalità di selezione del punto AF. Nella parte superiore dello schermo vengono visualizzate varie opzioni che vengono capovolte ruotando la manopola di controllo, tra cui: selezione automatica da tutti gli 11 punti possibili, da 5 punti centrali, selezione manuale di uno degli 11 punti (il punto viene spostato con i pulsanti di navigazione), oppure utilizzando solo il punto centrale.

Premendo il tasto INFO si cambia la modalità di funzionamento dello schermo da "Schermata di stato" a "Pannello di controllo" o "Pannello informazioni". Formalmente, questo è un menu di accesso rapido alle funzioni principali del dispositivo. È molto comodo: puoi vedere tutte le impostazioni correnti contemporaneamente, mentre puoi accedervi rapidamente (utilizzando i pulsanti di navigazione) ed effettuare una correzione (ruotando il selettore di controllo). È possibile premere il pulsante "OK" sul parametro attivo, quindi si aprirà una pagina con impostazioni più dettagliate. Ad esempio, il primo parametro è denominato "My Image". Si riferisce alle preimpostazioni relative alle impostazioni dell'immagine. A volte sono anche chiamati stili immagine o combinazioni di colori. La Pentax Kr ha nove stili di colore. 7 di loro erano nel modello Kx: Naturale, Ritratto, Vivido, Paesaggio, Arte, Monocromatico e Sbiadito. Oltretutto,ce ne sono due nuovi: pellicola inversa (diapositiva) e bypass sbiancante (nel menu russo - sbiancamento, ma in realtà - imitazione di saltare la fase di sbiancamento durante l'elaborazione della pellicola a colori).

La funzione HDR è interessante, è anche l'espansione della gamma dinamica combinando fotogrammi presi a esposizioni diverse. Infatti i frammenti luminosi vengono presi in prestito da immagini scure, al contrario, quelli scuri da aree chiare, di conseguenza, si ottiene una cornice con un intervallo di livelli di luminosità ampliato, vicino a quello che vede il nostro occhio. In questo caso, è possibile regolare la larghezza della staffa.

La Pentax Kr ha molte diverse capacità di elaborazione delle immagini: cross-process, filtri digitali. In realtà, questi sono gli effetti della post-elaborazione dell'elaborazione dell'immagine, che si sovrappongono alle immagini immediatamente dopo lo scatto e cambiano radicalmente la resa dei colori, il carattere e persino la geometria.

CATTURA VIDEO, MODALITÀ DI CATTURA

La ghiera delle modalità ha quattordici posizioni. Innanzitutto, questo è il classico set di modalità di esposizione PASM (tuttavia, tradizionalmente per Pentax, l'apertura e la velocità dell'otturatore non sono indicate da S e A, ma da Tv e Av, rispettivamente). La rotazione della manopola è accompagnata dalla visualizzazione del nome della modalità attualmente attiva.

Auto Picture è una modalità semplificata (molto comoda per i principianti), in cui il dispositivo stesso seleziona un programma di scena più adatto alle condizioni di ripresa correnti. L'elenco dei parametri disponibili, allo stesso tempo, è notevolmente limitato (ad esempio, il bilanciamento del bianco è fisso su Auto) e per alcune impostazioni il valore più sicuro è evidenziato in verde - Modalità multisegmento per la misurazione, Auto-ISO per la sensibilità, ecc.

Una sorta di modalità di priorità ISO (nelle fotocamere Pentax si verifica abbastanza spesso ed è designata come "Sv"): tu determini il valore ISO e la fotocamera stessa seleziona la coppia apertura / velocità dell'otturatore. In realtà, la modalità macchina software funziona in modo simile (quando si imposta qualsiasi sensibilità, ad eccezione di Auto-ISO), ma Sv è più conveniente - non è necessario premere alcun tasto per regolare la sensibilità ISO, questo parametro è attivo - può essere regolato immediatamente ruotando la rotella gestione.

La modalità live viene richiamata dal pulsante LV sul pannello posteriore. Oltre all'immagine, sullo schermo vengono visualizzate molte informazioni: il numero di fotogrammi, i valori di vari parametri, l'area di messa a fuoco e persino un istogramma dal vivo. È possibile attivare la messa a fuoco manuale e, durante la messa a fuoco automatica, la fotocamera utilizza il metodo del contrasto, direttamente dall'immagine dalla matrice, come nelle fotocamere compatte. In questo caso, la velocità di messa a fuoco automatica è inferiore rispetto a quando si utilizza un sistema di fase convenzionale tipico delle fotocamere SLR, ma nel caso della Pentax Kr la differenza non è così evidente, e l'AF in modalità "live view" funziona piuttosto bene. Nel momento in cui viene attivato l'autofocus (così come durante la messa a fuoco manuale), l'area in cui è stata eseguita la messa a fuoco viene visualizzata in un formato ingrandito.

Lo schermo video è molto simile a quello del LV. È possibile impostare il valore di apertura prima dell'inizio della ripresa. Durante la registrazione video, è possibile inserire la compensazione dell'esposizione. Insieme al resto delle funzionalità della fotocamera SLR - messa a fuoco manuale e zoom - otteniamo un sistema di controllo molto potente sull'immagine e in particolare sulla profondità di campo, che non è disponibile non solo per i dispositivi compatti, ma anche per le videocamere domestiche. Una caratteristica molto rara (e forse unica) della Pentax Kr è che salva l'ultimo scatto dal buffer in formato RAW, anche se hai scattato in JPEG normale. Dopo lo scatto, visto che la cornice era interessante, è possibile salvarla per ulteriori elaborazioni. Questa è una caratteristica molto utile.

MENU DI SCATTO A INTERVALLI

Premendo il tasto MENU si accede a ciò che viene comunemente chiamato "intra-camera" (in contrasto con i vari menu di accesso rapido in cui la maggior parte dei parametri viene visualizzata simultaneamente.

Il menu intra-camera Kr è molto vario. È diviso in quattro sezioni principali: menu di ripresa, menu di riproduzione, menu impostazioni e menu impostazioni personali.

Con la Pentax Kr, puoi eseguire riprese intervallate: fotogrammi singoli con un certo intervallo tra di loro. Successivamente, questi frame possono essere combinati in un video comune su un editor video esterno, il dispositivo stesso non è in grado di farlo. Un video del genere può avere una risoluzione Full HD (rispetto alle normali riprese video per Pentax Kr, che questa unità può condurre con una risoluzione di 1280x720). Possono esserci fino a 999 immagini in totale, l'intervallo massimo tra loro è di un giorno. È inoltre possibile impostare l'ora di inizio per la ripresa delle foto (il ritardo massimo è di 24 ore).

Come nel vecchio modello Pentax K-5, il Kr ha una rara "caratteristica" - la regolazione dell'intensità del sistema di riduzione del rumore, ovvero - oltre alla regolazione standard (Auto, Debole, Normale, Spento e Forte), c'è un'opzione "Personale", che permette di impostare valori specifici per sensibilità diverse.

Una delle caratteristiche di Kr è la possibilità di inviare file tramite l'interfaccia wireless a infrarossi IrSimple. Pertanto, è possibile scambiare dati con altre fotocamere o un computer che supporti questa tecnologia. La funzione è molto utile, ma il supporto al Wi-Fi più diffuso o almeno al Bluetooth sarebbe stato migliore.

La voce di menu "Le mie impostazioni" consente di configurare le sfumature della fotocamera in base alle proprie esigenze personali. Le opzioni di configurazione del dispositivo sono piuttosto diverse.

MODALITÀ DI RIPRODUZIONE

Ci sono quattro opzioni per la visualizzazione delle informazioni: una cornice vuota, alcuni parametri in basso (in una riga), un istogramma aggiunto (mentre premendo i pulsanti "Giù" o "Su" sul pad di navigazione si richiama un istogramma dettagliato per ogni canale RGB) e parametri dettagliati. L'ultima opzione piace in quanto mostra in dettaglio non solo i parametri di ripresa, ma anche le impostazioni di elaborazione dell'immagine, e queste sono: Contrasto, Compensazione delle ombre, luci, Saturazione, ecc. Tuttavia, quando le immagini vengono scaricate su un computer, sarà possibile visualizzare tutte le informazioni solo utilizzando il software "nativo" e tutti i visualizzatori di terze parti non saranno in grado di estrarre queste informazioni in una forma leggibile. È possibile aggiungere informazioni sul copyright alle immagini. Sono disponibili due campi, il cui contenuto può essere inserito utilizzando la tastiera virtuale.

Nell'elenco delle possibilità per l'editing nella fotocamera, c'è una funzione per convertire le immagini in formato JPEG. Le impostazioni per questa conversione sono piuttosto ampie: la scelta della risoluzione e del rapporto di compressione per JPEG, bilanciamento del bianco, stili di colore, compensazione delle ombre, sensibilità (entro un intervallo limitato), riduzione del rumore a valori ISO elevati, correzione dell'aberrazione cromatica e della distorsione. Il file può essere salvato in formato AdobeRGB o sRGB.

La funzione "Confronta due inquadrature" divide lo schermo in due parti uguali, per ogni parte è possibile selezionare un'inquadratura (quindi non devono essere adiacenti, susseguendosi). Le immagini possono essere ridimensionate insieme e spostate l'area ingrandita attorno al fotogramma, in modo sincrono o indipendente. Questa è una funzione molto utile che ti aiuterà a valutare le immagini “sul campo” ea scegliere quella di maggior successo.

CONCLUSIONE E VALUTAZIONE

Benefici

  • Dimensioni e peso piccoli (per una fotocamera SLR), presa comoda
  • Varietà di opzioni di colore del corpo
  • Sistema di stabilizzazione ottica integrato
  • Ampio schermo da 3 pollici ad alta risoluzione da 921K pixel
  • Regolazione del colore del display
  • Abbastanza alta per una fotocamera amatoriale, velocità di scatto continuo (fino a 6 fotogrammi al secondo)
  • Regolazione fine del bilanciamento del bianco, separatamente per ciascuna preimpostazione
  • Funzionalità complete di elaborazione delle immagini, filtri digitali personalizzabili
  • La possibilità di salvare l'ultimo fotogramma in RAW, anche se è stato girato in formato JPEG
  • Elaborazione nella fotocamera dei file RAW, convertendoli in JPEG
  • Correzione dell'aberrazione cromatica e della distorsione
  • La correzione delle alte luci è un ottimo strumento per combattere la sovraesposizione
  • Espandi la gamma dinamica unendo 3 fotogrammi
  • Impostazione indipendente dell'intensità della riduzione del rumore per diversi valori di sensibilità alla luce
  • Nella modalità di visualizzazione, la funzione di confronto tra due frame è ben implementata
  • Conservazione delle informazioni sul copyright nel file EXIF
  • Registrazione video in formato HD 1280x720, scansione progressiva
  • La possibilità di utilizzare una batteria agli ioni di litio o celle AA (con un adattatore appropriato)

svantaggi

  • I tasti di Navipad sono troppo lisci, scarsamente percepiti al tatto
  • Lo schermo fisso limita la visualizzazione live
  • Durante le riprese: nessuna risoluzione Full HD, suono monofonico
  • L'impostazione del diaframma e l'autofocus sono possibili solo prima dello scatto
  • Nessuna uscita HDMI

Ergonomia

9 /10

Alcuni aspetti dell'ergonomia meritano di essere menzionati in senso negativo: i tasti Navipad sono scarsamente percepiti al tatto e lo schermo non rotante limita le possibilità potenzialmente fornite dalla modalità Live View. Tuttavia, il sistema di controllo Pentax Kr è semplice e conveniente. Tutti i controlli sono al posto giusto, le opzioni di configurazione sono abbastanza varie e ampie, la logica dell'interfaccia non è soddisfacente.

Funzioni

9 /10

Ottime caratteristiche dei parametri principali, numerose funzioni ausiliarie, impostazioni flessibili. Forse, al momento, le riprese video sono un punto relativamente debole: alcuni concorrenti offrono video ad alta definizione e persino con uno schermo rotante, che offre più possibilità.

Qualità

immagini

9 /10

Le immagini sono di alta qualità, anche se il sensore da 12 megapixel limita leggermente la risoluzione. Esiste un elenco impressionante di funzioni per il miglioramento delle immagini nella fotocamera, sia dal punto di vista tecnico (HDR, correzione dell'aberrazione cromatica e della distorsione, elaborazione RAW e altre), sia per ottenere effetti artistici.

Prezzo/

qualità

9 /10

Il dispositivo rientra nella fascia di prezzo delle fotocamere reflex entry-level, ma la saturazione delle funzioni gli consente di essere classificato come "medio".

Generale

valutazione

9 /10

La Pentax Kr è una fotocamera molto solida, un degno inizio per un principiante che desidera entrare nel mondo della fotografia DSLR. In termini di molti aspetti (ergonomia, funzionalità) - non è inferiore nemmeno al fratello maggiore del K-5. Nonostante il fatto che oggi il Pentax Kr non sia più una novità, questo dispositivo merita un'attenta considerazione.