Recensione Sony A57 Kit 18-55

Recensione della fotocamera SLR Sony SLT-A57

La principale caratteristica distintiva di questo modello rispetto ai suoi concorrenti è l'uso di uno specchio traslucido nel design, che è costantemente fermo e trasmette il 70% della luce al sensore digitale.

Questo è abbastanza per la fotografia di alta qualità. Il restante 30 percento è diretto al sensore di messa a fuoco per una messa a fuoco rapida e sicura. Il sensore dell'architettura in formato CMOS SLT-A57 APS-C di Sony con una risoluzione di 16,1 megapixel, la sensibilità del sensore varia da 100 a 16.000 ISO.

La fotocamera è dotata dello SteadyShot INSIDE proprietario di Sony, basato sullo spostamento del sensore, in modo che quando si scatta con tempi di posa lenti o si utilizzano ottiche a focale lunga, le foto rimangono chiare. Le immagini vengono elaborate da una GPU Bionz.

Ci sono 15 punti di messa a fuoco nella fotocamera, tre dei quali sono a forma di croce. Sony SLT-A57 è compatibile con tutti gli obiettivi Sony A-mount, AF Minolta e Konica Minolta. Il corpo di questa fotocamera è realizzato in plastica resistente combinata con inserti in gomma perforata. Nelle mani della fotocamera giace come se fosse versato. Le dimensioni per una fotocamera DSLR sono nella media per l'A57 (132,1 mm x 80,7 mm x 97,5 mm), il peso corporeo è di 539 g.

La parte anteriore della fotocamera è riservata alla montatura dell'obiettivo, a destra c'è il blocco dell'ottica, sotto c'è il tasto di controllo della profondità di campo.

Un rullo di navigazione perforato, un ricevitore del telecomando a infrarossi combinato con un indicatore di autoscatto è posizionato sulla maniglia.

Sul bordo superiore, una ghiera della modalità di scatto, una slitta a contatto caldo, un microfono stereo, un flash incorporato, un interruttore tra il display e un mirino, i pulsanti per la compensazione dell'esposizione, la sensibilità ISO e un pulsante di scatto nella cornice dell'attivatore di potenza hanno trovato il loro posto.

Sul pannello posteriore, a sinistra del mirino elettronico, c'è un tasto per entrare nel menu della fotocamera, a destra - attivazione diretta della ripresa video, accanto ad esso - il pulsante AEL, che è responsabile del blocco dell'esposizione nelle modalità di scatto automatico e della regolazione dell'apertura nelle modalità manuali. A sinistra di esso è il tasto di controllo dello zoom digitale. Vicino al display da tre pollici si trovano la rotellina del navigatore, i tasti Fn, l'accesso alla modalità "Visualizza" e il pulsante per l'eliminazione del metraggio (in combinazione, è anche responsabile della chiamata di aiuto aggiuntivo).

La sua risoluzione è di 921.600 pixel. Ha un'eccellente riproduzione dei colori e capacità di visualizzazione, consentendo di visualizzare l'immagine da qualsiasi angolazione. Inoltre è girevole. Tuttavia, poiché la cerniera si trova nella parte inferiore, ciò non offre una praticità tangibile durante le riprese.

Per quanto riguarda il mirino, la sua risoluzione è di 1.440.000 punti e fornisce una copertura dell'inquadratura del 100%.

Il lato sinistro del corpo è riservato per il passaggio dalla messa a fuoco automatica a quella manuale quando si utilizzano obiettivi che non sono dotati di drive ultrasonico e autofocus, un altoparlante e un pulsante per l'attivazione del flash incorporato. I connettori di interfaccia, come uno standard da 3,5 mm per il collegamento di un microfono esterno, USB, HDMI, nonché i connettori per un gruppo di continuità e un telecomando cablato sono nascosti nello stesso punto sotto i cappucci di gomma.

Sul piano inferiore si trovano una presa per treppiede in metallo e un vano per una batteria agli ioni di litio, progettato per fornire alla fotocamera l'alimentazione per 590 scatti per carica. Lo slot della scheda di memoria si trova sul lato destro. Come supporto di memorizzazione, è possibile utilizzare sia schede Memory Stick PRO Duo di marca Sony che il formato SD più comune.

L'organizzazione del menu in camera sulla A57 è fatta con dignità. Per mettere a punto il sistema, l'utente non ha bisogno di giocherellare a lungo con le istruzioni o di vagare per ore tra segnalibri e modalità incomprensibili. Tutto è estremamente semplice. Anche il selettore delle impostazioni di ripresa è ben implementato. Quindi, per selezionare una funzione specifica, è sufficiente premere il tasto Fn, dopodiché appare una scheda speciale sullo schermo. Qui puoi già modificare la modalità di guida, ISO, metodo di misurazione, ecc.

In questo modello, l'immagine può essere visualizzata utilizzando un display a cristalli liquidi e un mirino elettronico. Puoi passare da una all'altra con l'aiuto di un tasto speciale o semplicemente avvicinando la fotocamera al tuo viso. Per aiutare il fotografo a capire perché e cosa sta cambiando durante la regolazione del sistema, è stato implementato un sistema di guida nel menu A57. Si chiama utilizzando una chiave separata. Nella serie di modalità, il solito posto è occupato da una macchina intelligente. In questo modello, è diviso in due sottospecie. Il primo è semplice, in cui A57 selezionerà in modo indipendente le impostazioni ottimali per sensibilità, velocità dell'otturatore, ecc. Il secondo è più avanzato, con rilevamento automatico delle scene e multi-scatto. Ad esempio, HDR, in cui la fotocamera scatta una serie di tre scatti con esposizioni diverse e le sovrappone in sequenza.Il risultato è un'istantanea con un'eccellente resa delle aree chiare e scure del fotogramma. Tra le impostazioni tematiche, ci sono otto scene nella fotocamera come sport, macro, paesaggio, ritratto, tramonto, notte su treppiede, ritratto notturno e crepuscolo. L'ultimo preset fa una serie di foto sovrapposte l'una sull'altra, come in HDR, ma già da sei fotogrammi. Questo metodo aiuterà, nonostante l'ora buia della giornata, a rendere la cornice non solo meno rumorosa, ma anche più chiara senza spiacevoli sfocature. Anche una modalità così ordinaria come la ripresa di ritratti è implementata nella A57 in un modo molto insolito. Qui la fotocamera inquadrerà da sola lo scatto secondo la regola dei terzi, scartando l'eccesso e salvando sia la foto originale che quella elaborata. Per fotografare singoli oggetti senza l'uso di teleobiettivi, l'A57 dispone di uno zoom digitale.Con la sua applicazione, l'immagine può essere raddoppiata. Tuttavia, la risoluzione andrà persa. I produttori non hanno dimenticato di dotare l'A57 di una funzione di ripresa panoramica. È disponibile nelle versioni semplice e 3D. Quest'ultimo può essere goduto solo su dispositivi speciali.

Ci sono 11 filtri artistici nel menu della fotocamera per conferire alla cornice un aspetto insolito. Quindi, l'utente può scegliere l'effetto di una fotocamera giocattolo, modalità di manipolazione del colore, retrò, soft focus, ricco monocromatico, miniaturizzato e pittoresco HDR, che differisce dal solito in colori più vivaci. La fotocamera ha anche un piccolo complesso di correzione del fotogramma in contrasto, nitidezza e saturazione, nonché la funzione DRO familiare a Sony. Ti consente di schiarire in modo programmatico le aree più scure di una foto.

Non dimenticare le impostazioni manuali. Quelli degli utenti che non prestano molta attenzione all'automazione troveranno conveniente utilizzare le modalità semiautomatica priorità otturatore e priorità diaframma, oltre al controllo completamente manuale. La fotocamera è in grado di salvare le foto nei normali formati JPEG e RAW. La fotocamera SLT si distingue per le sue riprese a raffica ad alta velocità e l'A57 non fa eccezione. Questo modello è in grado di velocità fino a 12 fotogrammi al secondo, ma con una risoluzione di 8,4 megapixel. A causa del fattore di ritaglio della matrice, la cornice sarà due volte più grande. In piena risoluzione, la serie è possibile a una velocità di 10 fotogrammi al secondo e con la rifocalizzazione per ogni fotogramma separatamente.

Per quanto riguarda le riprese video, l'utente ha due opzioni di risoluzione: 1920 × 1080 e 1440 × 1080 pixel, oltre a un frame rate di 25 o 50 frame al secondo. È anche possibile utilizzare solo impostazioni manuali e l'imposizione di alcuni filtri artistici. Le riprese in questo caso verranno eseguite con registrazione audio stereo e messa a fuoco con tracking. La qualità delle clip, senza esagerare, è una delle migliori tra le fotocamere in questa categoria di prezzo. Un'immagine luminosa e fluida, una dinamica di illuminazione sufficiente e una messa a fuoco automatica generalmente buona non lasciano spazio a commenti critici.

La fotocamera SLR Sony SLT-A57 con obiettivo standard DT 18-55 mm f / 3.5-5.6 SAM ti delizierà con un'eccellente riproduzione dei colori. A volte è troppo satura, ma questa foto non perde la sua attrattiva. La dinamica dell'esposizione nell'A57 è nella media. A volte, quando si scatta in condizioni di luce intensa, nell'inquadratura sono ancora presenti aree sovraesposte o sottoesposte. Ma speciali modalità DRO e HDR a tema possono salvarti da tali problemi. Per quanto riguarda l'obiettivo, corrisponde allo stato del kit. Nonostante una certa quantità di aberrazione cromatica e sfocatura della cornice ai bordi, disegna ancora bene i dettagli importanti e dà una buona immagine. A proposito, la fotocamera fornisce la correzione per l'aberrazione cromatica, la vignettatura e la distorsione. La fotocamera supererà perfettamente il test del rumore del colore, fino a 1600 ISO la cornice rimane senza distorsioni.Ma partendo da un valore di 3200, il colore sfuma, la nitidezza delle foto diminuisce.

Possiamo riassumere quanto segue. La fotocamera Sony SLT-A57 è uno dei migliori modelli nella sua fascia di prezzo. Soddisferà sia il fotografo alle prime armi che il professionista. Ha un contenuto funzionale interessante e prestazioni eccellenti. Iniziare con la fotografia artistica dovrebbe iniziare con la Sony A57 come la fotocamera SLR più bilanciata e facile da usare.