COME SCEGLIERE UNA CALDAIA: scegliere uno scaldabagno per un appartamento e una casa

Calcola quanta acqua spenderai e, in base a ciò, scegli la potenza di uno scaldacqua istantaneo o il volume di uno scaldacqua ad accumulo. Scegli una posizione per il riscaldamento: sul muro, sopra il lavandino, sotto il lavandino. A seconda di ciò, selezionare il modello appropriato.

Gli scaldacqua elettrici (caldaie) sono divisi in due tipi. La differenza tra loro non è solo nelle dimensioni, ma anche nel modo di riscaldare:

  • stoccaggio (capiente) - contengono una certa fornitura di acqua calda nel serbatoio e di volta in volta la riscaldano fino alla temperatura programmata quando si raffredda. Quando si sceglie una caldaia ad accumulo, non commettere errori. È più costoso per te: acquista con un volume maggiore - riscalderai l'acqua "extra" e pagherai più dell'elettricità. Prenditi cura del "bambino": sarai tormentato dalla mancanza di acqua bollente;

  • scorrevole (compatto) - riscalda istantaneamente l'acqua nel momento in cui il getto viene erogato dal rubinetto. E "distribuire" acqua bollente in quantità illimitate (a condizione che un solo rubinetto sia aperto). Ma se apri l'acqua in più punti contemporaneamente, non avrà il tempo di riscaldarsi.

I modelli più semplici di "flauti" per 3,5-5 kW sono sufficienti per lavare a fondo i piatti. Si riscaldano da un litro e mezzo al minuto. Per riscaldare l'acqua anche per la doccia, serve una caldaia "più seria" - da 6 kW. I modelli a flusso continuo sono adatti per una casa privata in cui è collegato un potente cablaggio elettrico. Spesso gli manca negli appartamenti.

Pertanto, la maggior parte degli acquirenti acquista uno scaldabagno. È un dispositivo semplice costituito da un serbatoio dell'acqua con un buon isolamento termico e un elemento riscaldante tubolare (TEN) con sensore di temperatura.

Nota: "Qual è la differenza tra una caldaia a condensazione e una caldaia convenzionale"

Selezione di una caldaia in base alla potenza

Prima di decidere quale caldaia acquistare, studia le caratteristiche dei modelli. Per calcolare correttamente il volume ottimale, valuta la quantità di acqua calda che stai utilizzando.

Supponiamo che ci sia acqua in caldaia con una temperatura media di 70 ° C. Per una temperatura confortevole, è necessario mescolare l'acqua calda dal serbatoio con acqua fredda e portare la miscela a 40 ° C. Considera: in estate, l'acqua fredda nel rubinetto è più calda - circa 15 ° C, e in inverno è più fredda - fino a 5 ° C.

In media, per ottenere 60 litri di acqua calda, sono necessari 30 litri di acqua riscaldata. Se lo trascorri per un'ora con una testa di miscelazione media, sarà sufficiente una caldaia da 50 litri o meno.

Roman Khodobash : “ Completato l'esperimento con la caldaia. Ecco un'informazione approssimativa. Famiglia di 4 persone (2 adulti + 2 bambini). Fornello elettrico, frigorifero, lavatrice, terrario, lampade a LED, boiler da 30 litri, condizionatore (spesso acceso a luglio e agosto). Si scopre che la differenza tra la vecchia e la nuova tariffa è compresa tra 70-80 UAH al mese. Non importa quanto. Per un mese a nuove tariffe - 355 UAH + acqua fredda circa 12 metri cubi è 120 UAH Totale - 475 UAH (luce + acqua X e G). In generale, anche tenendo conto dell'aumento dei prezzi dell'elettricità, è ancora 2 volte più redditizio rispetto all'utilizzo dell'acqua calda di Kyivenergo. Dal momento che consumiamo circa 7-8 metri cubi di acqua calda (e talvolta per niente calda) 80 UAH / metro cubo = solo circa 600-680 UAH per l'acqua calda ”.

L'ultimo pagamento UAH 240.84 dal 08/05/2016
Ultima lettura del contatore 023270 kWh dal 01.09.2016

proiettato

Consumato nell'agosto 2016 320,0 kWh per 274,80 UAH (↓ - 0,4 kW4)
Consumato nel luglio 2016 324,0 kWh per 278,76 UAH (↑ +111,0 kW4)
Tariffa attuale (dal 01.09.2016) "Città + targa" :

  • UAH 0.714 fino a 100 kWh;
  • UAH 1.29 da 100 kWh;
  • 1.638 UAH oltre 600 kWh.

Quali scaldacqua sono migliori: istantanei o ad accumulo?

Affinché la casa abbia costantemente acqua calda, il bollitore richiede tempo, il riscaldatore di flusso ha bisogno di energia. Vedere la tabella per i tempi di riscaldamento approssimativi.

ENERGIA VOLUME DELL'ACQUA
10L 30L 50L 80L 100L
0,75 kW 28 minuti 1 ora 18 min 2 h 20 min 3 h 44 min 4 h 40 min
1 kW 21 minuti 1 ora 03 min 1 ora 45 min 2 h 48 min 3 h 30 min
1,5 kW 14 minuti 42 minuti 1 ora e 10 min 1 ora 52 min 2 h 20 min
2 kW 10 minuti 30 minuti 53 minuti 1 ora e 20 min 1 ora 45 min
3 kW 7 minuti 21 minuti 35 minuti 56 minuti 1 ora e 10 min

Quale caldaia scegliere: decidi tu stesso.

  • Lo scaldacqua ad accumulo consuma quasi costantemente elettricità per mantenere i parametri di temperatura richiesti. Un buon dispositivo di archiviazione economico consuma circa 1 kW al giorno. Ed è più facile con un tubo dell'acqua: hanno aperto il rubinetto: finché è necessaria l'acqua, consuma elettricità. Tagliano l'acqua - non "mangiano" kilowatt di energia.
  • Le caldaie a flusso continuo sono piccole, le dimensioni di una scatola da scarpe. Si adatta a qualsiasi interno senza problemi, senza occupare molto spazio. Il costo è molto più economico rispetto ai riscaldatori ad accumulo. Un serbatoio di flusso decente può essere acquistato da UAH 1275 e versioni successive e una caldaia di accumulo con un volume del serbatoio di 10 litri - da UAH 2000. Più è promosso il marchio dell'azienda e maggiore è la capacità del serbatoio, più costoso sarà l'acquisto.

Guarda il video del riscaldatore di flusso Electrolux

L'aspetto negativo più grasso che cancella i vantaggi del riscaldatore di flusso è l'elevato consumo energetico. Più potente è il dispositivo, più assorbe un kilowatt. Dovrai usare economicamente l'acqua calda. Gli scaldacqua ad accumulo "vincono" in questa materia. E più facile da collegare. Perché sono così popolari!

Guarda una panoramica dell'accumulo Ariston

Qual è l '"insidiosità" dei riscaldatori di flusso?

Il riscaldatore di flusso ha un'elevata potenza - fino a 27 kW.

  • I modelli fino a 8 kW possono essere collegati a una normale presa monofase (220 Volt).
  • Gli elettrodomestici sono più potenti solo in una presa trifase (380 Volt) - negli appartamenti dotati di stufe elettriche.

Abitanti delle case di Krusciov e Stalin, tenete le orecchie aperte! Non tutti i cablaggi domestici resistono a questo tipo di terapia d'urto. Con diversi dispositivi accesi, stacca le spine. Esistono diverse soluzioni al problema.

  1. Dovrai tirare un cavo separato dal quadro elettrico per la caldaia. Contatta gli specialisti, ne sanno molto.
  2. Oppure acquista una caldaia con due resistenze autonome. Combina il consumo di energia accendendoli uno alla volta o contemporaneamente.

Quale caldaia è migliore - con elemento riscaldante "a secco" o "umido"?

Il riempimento interno influisce sul costo e sulla durata dei dispositivi. A seconda del tipo di riscaldatore elettrico, le caldaie ad accumulo sono di due tipi: con elemento riscaldante bagnato (sommergibile) e secco (steatite).

  • L'elemento riscaldante di tipo "umido" (perché immerso nell'acqua) è un elemento riscaldante in rame a noi familiare, simile a una caldaia. La scala, che ha una scarsa conduttività termica, si forma su di essa più velocemente. Le caldaie impiegano più tempo per riscaldare l'acqua e si rompono più velocemente.
  • "Dry" ten non è a contatto con l'acqua. Si trova in una fiaschetta speciale ed è protetto in modo affidabile dai depositi. La sua area di trasferimento del calore è maggiore di quella di un elemento di immersione. Riscalda l'acqua senza essere infiammata al limite. Uno scaldabagno dotato di un elemento riscaldante in steatite dura più a lungo. Ma costa 1,5-2 volte di più.

Leggi: "Come installare correttamente uno scaldabagno con le tue mani"

Il rivestimento interno del serbatoio dello scaldabagno: quale è meglio: acciaio inossidabile o smalto?

  • I contenitori in acciaio inossidabile a priori ispirano fiducia. Non arrugginiscono. Il loro periodo di garanzia è di 10 anni e più, se la corrosione lungo la giuntura del serbatoio non fa il suo lavoro sporco. Ma ora molti produttori (Ariston, Willer, Electrolux) eseguono la passivazione (protezione contro la formazione di ruggine), aumentando la durata del riscaldatore di 12 volte.
  • Contrariamente agli stereotipi consolidati, i serbatoi in acciaio smaltato non sono in alcun modo inferiori all'acciaio inossidabile. Gli additivi che i produttori aggiungono alla composizione chimica dello smalto hanno proprietà simili a quelle del metallo. Si espandono con l'acciaio nella stessa gamma. Hanno lo stesso coefficiente di scambio termico. Lo smalto è come una rete sulla superficie del serbatoio. Aderisce in modo affidabile e si “allunga” bene con il metallo del contenitore quando riscaldato.

Per migliorare le proprietà dello smalto, i produttori escogitano diverse formule per lo smalto stesso. I riscaldatori con serbatoi con sputtering agli ioni d'argento, rivestimento in vetroceramica e sputtering al titanio sono una tecnica d'élite. I suddetti smalti vengono applicati alla vasca con metodi complessi e cotti in più strati.

  • Il rivestimento argentato ha eccellenti proprietà antibatteriche e anticorrosive. Le nanoparticelle impediscono la formazione di microfessure quando il serbatoio si espande durante il riscaldamento.
  • Lo sputtering di titanio è un composto di azoto di titanio. Si ottiene nitrurando il titanio a 1200 ° C. Lo spray è estremamente resistente alle alte temperature e favorisce un riscaldamento veloce e uniforme. Viene utilizzato per la resistenza all'usura dei rivestimenti resistenti al calore.

Nota: "Come scaricare l'acqua della caldaia Ariston e decalcificarla da soli"

La cosa più interessante : la maggior parte degli smalti respinge le incrostazioni. Nel tempo, si accumulerà, perché non andrà da nessuna parte (come in una teiera). Ma la durata di tali scaldacqua è molto lunga.

Quando si sceglie una buona caldaia elettrica, il modello "qualità-prezzo" funziona al cento per cento: più è costosa l'attrezzatura, più lungo è il periodo di garanzia per il rivestimento smaltato.

Non lasciarti ingannare da espedienti di marketing. Il costo di un serbatoio in acciaio inossidabile non è più costoso di uno smaltato. Lo smalto viene cotto in forni elettrici e applicato all'interno della vasca in modo complesso in più fasi. Questo processo costa un sacco di soldi. Allo stesso tempo, il costo di produzione di un serbatoio in acciaio inossidabile è molte volte inferiore.