Come collegare due monitor: collegare un secondo (2) monitor al computer

Metodo 1: su Windows

  1. Assicurati di poter collegare più monitor al tuo computer.
  2. Scopri quali connettori video sono presenti sulla scheda video e sui monitor.
  3. Acquista i cavi che ti servono (se non disponibili).
  4. Spegni il computer.
  5. Collegare il primo monitor a uno dei connettori della scheda video.
  6. Collega un secondo monitor.

Due monitor da 22 pollici hanno una superficie di lavoro molto più ampia rispetto, ad esempio, a un singolo monitor da 24 pollici, mentre il pacchetto di due di questi monitor costa lo stesso di un monitor da 24 pollici. È chiaro quale opzione devi scegliere se hai bisogno del massimo spazio.

Scheda video a doppia uscita

Per collegare due monitor a un computer contemporaneamente, è necessario disporre di una scheda video con due uscite o di una scheda video aggiuntiva. Quest'ultima opzione è più costosa e darà buone prestazioni, ma nella maggior parte dei casi sarà sufficiente una normale scheda video con due uscite. Spesso si tratta di uscite DVI, poiché due HDMI su una scheda video sono rari e DVI è abbastanza per le nostre esigenze.

Per quanto riguarda la scelta del secondo monitor, dipende da te personalmente. Da un punto di vista estetico, è altamente auspicabile che siano lo stesso modello. Se non funziona, almeno hanno la stessa diagonale. Sarà molto più conveniente lavorare con un tale pacchetto.

Quindi, accendi entrambi i monitor. È inoltre possibile configurare il supporto per due display utilizzando gli strumenti incorporati del sistema operativo. Per fare ciò, andiamo alle impostazioni del monitor (clic destro nell'area libera del "Desktop" - "Proprietà"). Accendiamo entrambi i monitor. Per le funzionalità di base, ad esempio, il trasferimento di una finestra da un monitor a un altro, gli strumenti integrati del sistema operativo saranno sufficienti, ma molto presto potresti non averne abbastanza e quindi dovrai utilizzare programmi di terze parti.

Applicazioni a doppio monitor

Ce ne sono abbastanza di questi ultimi. A partire dagli strumenti integrati nella scheda video e dai driver del monitor, alle applicazioni di terze parti. Comodo è il programma DualHead, che ricorda il comportamento dell'utente quando lavora con due monitor e si regola di conseguenza. Se hai una scheda grafica ATI, puoi utilizzare il software Hydravision. Lei, a proposito, ha un piccolo limite: i monitor devono lavorare con la stessa risoluzione.

Gli strumenti integrati di Windows presentano alcuni svantaggi, che possono essere risolti anche installando il programma MultiMonitor sulla barra delle applicazioni. Ad esempio, Windows aggiunge la barra delle applicazioni solo al monitor principale. Ed ecco il programma specificato - per ciascuno di essi, mentre la finestra dell'applicazione, che si trova sul monitor sinistro, verrà visualizzata nella barra delle applicazioni. Questo è in realtà molto più conveniente e non è chiaro il motivo per cui tale funzionalità non è stata inclusa nel sistema operativo.

In ogni caso, qualunque programma tu scelga per i tuoi monitor, lavorare con loro sarà molto più conveniente che con uno e allo stesso tempo non molto più costoso.

In caso di dubbi sull'aspetto delle uscite HDMI o DVI, ti consigliamo di leggere la recensione di seguito.